Cerca

Mario ha la grana dei doppi incarichi

Non solo tagli alla Casta. Anche nel governo c'è qualche magagna: 'Antitrust deciderà sulle doppie poltrone di alcuni ministri

Mario ha la grana dei doppi incarichi

La questione è annosa, e non si risolve certo con un governo tecnico. Il malcostume tipicamente italiano dei doppi incarichi è ora nelle mani dell'Antitrust, che entro Natale potrebbe mettere la parola fine al "conflittone". Capita, come ricorda Brunella Bolloli su Libero in edicola oggi, domenica 10 dicembre,  che nel governo anti-casta per eccellenza ci sia un accavallamento di doppie poltrone che dovrebbero essere singole e ministri presidenti di enti pubblici. Si parte da Francesco Profumo (nella foto), titolare del ministero dell0Istruzione, Università e Ricerca, che dal 13 agosto è anche al vertice del Consiglio nazionale delle Ricerche, ente pubblico con sede a Roma, dipendente proprio dal ministero dell’Istruzione. Ministro vigilante e uomo vigilato (da se stesso). "Mollare? Non ci penso proprio. Cercate una soluzione alternativa, ma da qui non me ne vado", avrebbe detto. Profumo è in buona compagnia. Altro nome, altro conflitto: Corrado Clini, titolare dell’Ambiente e presidente di Area Science Park Trieste, il primo parco tecnologico d’Italia, ente dipendente dal ministero di Viale Trastevere.

Su Libero in edicola oggi, domenica 10 dicembre
tutti i ministri dalla doppia poltrona


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog