Cerca

Tasse, quanto pagherai nel 2012

I rincari voce per voce:addizionale, benzina, Imu. Una famiglia con reddito a 30mila euro pagherà circa 2.000 in più all'anno, Iva e inflazione durissime

Tasse, quanto pagherai nel 2012

Addizionali, benzina, Imu, inflazione. Gli italiani si preparino a ricevere il conto della manovra Monti. Una famiglia-tipo composta da marito, moglie e un figlio con un reddito annuo fino a 30mila euro, nel 2012 pagherà in media 2.000 in più. Seicento euro in più per una famiglia composta da marito, moglie e 2 figli con reddito fino a 50mila euro. Lacrime e sangue, non c'è che dire.

Addizionale - Come scrive il Corriere della Sera, il carovita colpirà durissimo sotto tutte le voci. L'aliquota dell'addizionale Irpef passa dallo 0,9 all'1,23%, cui si aggiungono le maggiorazioni delle singole Regioni (fino a un massimo dello 0,50%): in media, la famiglia 1 (1 figlio, reddito fino a 30mila euro) pagherà 99 euro in più, la famiglia 2 (2 figli, reddito fino a 50mila euro) 165 euro.

Cara casa - Picchia anche la nuova Ici. Per una casa di 60mq in semiperiferia a Milano l'Imu chiederà 130 euro alla famiglia 1 e 440 euro alla famiglia 2 per un'abitazione di 100mq in semiperiferia a Milano.

Bollette - Come già annunciato, luce e gas aumenteranno rispettivamente del 4,8 e del 2,7%. In soldono, famiglia 1 e famiglia 2 spenderanno 53 euro in più all'anno.

Tassa sui risparmi - Attenzione poi alla stretta sui risparmi. La manovra Monti prevede un balzello dell'1 per mille sugli investimenti finanziari, il mininmo è 34,20 euro per investimenti di 10mila euro e 50 euro per investimenti di 50mila.

Valore aggiunto - C'è poi da considerare l'aumento di due punti percentuali dell'Iva. Ancora da valutare, soprattutto per i tempi di applicazione. Si pensa che da ottobre prossimo l'Iva al 23% determinerà una spesa di 418 euro in più per la famiglia 1 e di 558 euro per la famiglia 2.

Sì, viaggiare - La stangata sul carburante non risparmierà nessuno. Per un auto diesel entrambe le famiglie spenderanno 239 euro in più, 'solo' b per un'auto a benzina.

Caro vita - Oltre a tutte queste voci (e in parte correlata) c'è la mazzata inflazione. Con il costo della vita al 3,3% (secondo il dato di novembre) la famiglia 1 pagherà 1.130 euro in più, che diventano 1.225 euro per la famiglia 2.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • l'odore del mare

    21 Dicembre 2011 - 19:07

    Io ho provato tante volte a far fare l'immondizia alla mia casa, ma non mi è mai riuscito, intanto pago la tassa dell'immondizia in base ai mq. non pensate che con la nuova tassazione la casa che era il sogno degli italiani diventa un'incubo? Anche perchè avendo una casa si ha da perdere, quindi ne approfittano per venirti a mangiare in testa. Allora mi ripeto: Tre sono i potenti, il Papa, il Re e chi non tiene niente!

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    21 Dicembre 2011 - 12:12

    Da lettura di siti finanziari, sembrerebbe che a primavera, potrebbero esserci bagliori di ripresa (speranza di tutti) e allora non vorrei che dovessimo sopportare gravame di tasse pesanti mentre a certi tagli dovessimo ancora discuterne...dandola vinta ai soliti furbi. Dopo aver già manifestato perplessità su tassazione tabacco trinciato; stretta sui libretti di risparmio al portatore (che spesso vengono aperti ai ragazzi); i 50€ di franchigia (ICI) per figlio di famiglia benestante; aggiungerei...i babys pensionati statali (di ricordo indelebile), con 14 (donne) e 19 (uomini) anni di contribuzione...(se allegate non ci siano disposizioni riduttive)... (segue) Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    21 Dicembre 2011 - 12:12

    ...ebbene, queste pensioni dovrebbero rientrare in quelle "al minimo", se i conti tornano, creando ed aumentando ad anomalia altra anomalia...così potendo usufruire della continuità della indicizzazione inflazione annua ; mentre chi è poco sopra,dovrà segnare il passo. Ai nostri scelti Prof, darei la soluzione della "classica vasca" (sempre suggestiva)..che si riempie da rubinetto,ma senza tappo o difettoso nello scarico..che calzerebbe sul calcolo di riduzione nel rapporto...manovre-debito pubblico con varianti spread con resto europeo. Impegnativa materia di esercitazione e trattazione per Socio-Economisti, binomio perfetto di riuscita secondo Vilfredo Pareto. Auguri. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • silviochefai?

    21 Dicembre 2011 - 11:11

    già è difficile mantenere un lavoro ,se pure tasse su appartamento ececc e benzina e poi cibo ecc aumenta tutto ah già la Fornero ha detto che aumenteranno gli stipendi ahhhhhhhhh silvio hai tradito il popolo

    Report

    Rispondi

blog