Cerca

Su manovra fiducia al Senato Lega contesta con i fischietti

Il governo chiede il voto blindato anche a Palazzo Madama. Carroccio protesta, così Schifani interrompe i lavori: "Vergogna"

Su manovra fiducia al Senato Lega contesta con i fischietti

Come previsto, il governo ha deciso di porre anche in Senato la fiducia sulla manovra, dopo averla già incassata alla Camera, pur perdendo diversi consensi rispetto al primo voto seguito all'insediamento. Ad annunciare il ricorso al voto blindato in Aula è stato il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Piero Giarda. Subito dopo che il governo ha posto la fiducia, il presidente di Palazzo Madama, Renato Schifani, è stato costretto a sospendere la seduta per la nuova contestazione leghista.

Contestazione leghista - Schifani ha dovuto sospendere i lavori dopo che alcuni senatori del Carroccio, appena Giarda aveva preso la parola, hanno iniziato a rumoreggiare e a far rumore con dei fischietti, impedendogli di parlare. La reazione di Schifani è stata dura e ferma. Dopo aver richiamato all'ordine il gruppo del Carroccio, ha affermato che il comportamento dei senatori "fa scempio al Parlamento. Dovreste vergognarvi. Questo non è lo stadio, è il Parlamento".

Voto alle 15 - Il via libera del Senato è atteso per giovedì pomeriggio intorno alle 15. La conferenza dei capigruppo ha stabilito il calendario dei lavori della giornata: la discussione generale sulla fiducia inizerà domani mattina alle 9. Intorno alle 12,30 interverrà il premier, Mario Monti. La discussione generale inizerà intorno alle 13 con diretta tv. La prima chiama sul voto finale inizierà quindi intorno alle 14 e per le 15 la manovra dovrebbe essere approvata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pepo

    22 Dicembre 2011 - 07:07

    sono duemila anni che tentiamo di istruirvi sulla democrazia e di togliervi quelle corna su le vostre teste ma vedo che continuate a comportarvi da barbari fischiando e urlando nelle sedi istituzionali senza ottenere nulla ed intanto l'onesto nord-est compra le partite dell'Atalanta di bergamo

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    21 Dicembre 2011 - 22:10

    4 (di numero) pagliacci, con un cencio verde addosso, che fischiano e saltellano attorno a uno striscione, con i commessi che cercano di indurli alla ragione. Questi manigoldi erano al governo sino a qualche settimana fa, ora fingono di fare opposizione per recuperare voti, altrimenti persi, del loro elettorato inkazzat0! Schifosi!

    Report

    Rispondi

  • laura.costanzo

    21 Dicembre 2011 - 22:10

    "Siamo in campagna elettorale"? Bravi, dopo NON AVER MOSSO UN DITO per evitare la stangata alle famiglie, ora date cenni di vita e parlate di elezioni? Spiacenti, oramai siamo troppo impegnati a "ingegnarci" su come tagliare ulteriormente il bilancio familiare per pagare quanto, grazie a Berlusconi, ci verrà chiesto a partire dal prossimo anno.....altro che pensare a chi votare, per quello, ormai, abbiamo le idee chiare!!!! Ma forse gli ingenui siamo noi, che ci siamo illusi che Berlusconi, Monti o chi per loro potessero capire quanto sia difficile mantenere una famiglia con figli (soprattutto se numerosa) e portare avanti un'attività autonoma in tempi di crisi come questi, ora, grazie a loro, con ancora nuove tasse ed aumenti vari.

    Report

    Rispondi

  • violacea

    21 Dicembre 2011 - 21:09

    bene fanno i leghisti a opporsi in parlamento alla manovra monti!!! sono gli unici che stanno difendendo i poveri lavoratori e pensionati del nord italia!!! lo sanno anche le pietre che hanno scalzato berlusconi solo x fermare il cammino della lega !!!! andava verso il federalismo fiscale a pieno regime dall'inizio dell'anno 2012!!! sapete cosa voleva dire???? che ogni regione campava con quello che produceva!!! con i soldi che guadagnava e incassava!!! CAPITO!!! e i terroni del parlamento e del governo berlusconi dalla fifa di restare in mutande e di andare a lavorare, hanno deciso tutti insieme di scalzare berlusconi dalla sedia x fermare la lega!!! cosi' loro se la suonanno e se la cantano a spese nostre!!! paga sempre il nord!!!! avete capito o no???il napoletano in primis!!! buttiamoli tutti nel cesso quando andiamo al voto!!!

    Report

    Rispondi

blog