Cerca

Di sobrietà si può anche morire

Il vicedirettore Pietro Senaldi su LiberoTv: "Il premier ha spaventato gli italiani poi li ha tassati. E' già recessione, e ora Mario rischia"

Di sobrietà si può anche morire

Di sobrietà un paese può anche morire. "Succede - sottolinea il vicedirettore di Libero Pietro Senaldi nel suo videoeditoriale su LiberoTv - quando per settimane il premier parla di un paese sull'orlo dell'abisso. I consumi si riducono in attesa della stangata, con il Natale più povero del secolo, e così è già in recessione. Monti, per recuperare la fiducia degli italiani, deve imporre nel Cdm di mercoledì misure su liberalizzazioni e lavoro, altrimenti all'esame d'appello verrà bocciato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    27 Dicembre 2011 - 19:07

    le cinghie più strette,si mette a spendere lo stesso,per trovarsi a chiedere l'elemosina,oppure a ricorrere agli usurai,o cedere la casa col mutuo alle banche, idem in fondo usuraie ma in frac,dato che altrimenti sarebbe pure responsabile dell''economia e rovinata da quattro imbranati o magna-magna,dei politici,se limita i consumi e magari sarebbe pure responsansabile ,come di recessione..Siamo al cane che si morde la coda,invece di mordere i responsabili di uno sfacelo,iniziato con l'euro,fatto valere la METà.

    Report

    Rispondi

blog