Cerca

Il sogno proibito di Vendola: governo Emergency nazionale

Il leader di Sel vorrebbe un governo con Gino Strada, don Luigi Ciotti, Carlin Petrini e Lorenza Zanardo. Altro che tecnici...

5
Il sogno proibito di Vendola:  governo Emergency nazionale

Nichi Vendola, governatore della Puglia e leader di Sinistra e Libertà, parla del prossimo governo. Nel caso in cui vincesse il centrosinistra, magari proprio guidato da Vendola, chi vorrebbe come ministri? La risposta di Nichi è netta: «Gino Strada, don Luigi Ciotti, Carlin Petrini, Lorena Zanardo. La politica vive nel volontariato e in tante altre forme». Tutto chiaro, quindi. Rischiamo di passare dal governo dei tecnici al governo di Emergency nazionale.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rosario.scappaviva

    28 Dicembre 2011 - 18:06

    Il presidente VENDOLA invece di chiaccherare,chiaccherare,chiaccherare,pensi ai disastri che ha fatto e sta facendo in puglia,pensi a tutti gli sprechi a danno dei pugliesi.Si preoccupi a ridurre gli stipendi dei consiglieri della puglia,i piu pagati d'ITALIA dopo i siciliani.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    28 Dicembre 2011 - 17:05

    difficile immaginare qualcuno di peggiore nella sua incapacità , incompetenza , vuotaggine di contenuti , parolaio incomprensibile , uno squallido prodotto di un bizantinismo sterile che non sa nulla, ma proprio nulla, della vita di una fabbrica o di una qualsiasi attività produttiva. Non saprebbe far rendere neppure un negozietto qualsiasi, perchè bisogna lavorare invece di ciarlare a vanvera.

    Report

    Rispondi

  • martello carlo

    28 Dicembre 2011 - 10:10

    Questo fenomeno, superato solo da Casini nel muovere la bocca, rappresenta appieno l'Italia di oggi: troppi drogati spacciatori endemici alla malavita meridionale che ricevono voti da altrettanti drogati utilizzatori in astinenza.Quello che mi viene in mente quando parla e lo guardo è: PROMISQUITA'. PROSPETTIVE POLITICHE ZERO A MENO CHE NON SI RIAPRANO I CASINI.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media