Cerca

Gli editoriali di Belpietro: il racconto del 2011

L'anno del bunga bunga e delle dimissioni del Cavaliere, delle manovre e di Mario Monti, della guerra in Libia e della morte di Osama Bin Laden

Gli editoriali di Belpietro:  il racconto del 2011

Il 2011 raccontato dal direttore di Libero, Maurizio Belpietro. Dal Bunga Bunga, alla dimissioni del premier; dalla manovra Berlusconi a quella Monti, dalla guerra in Libia alla morte di Bin Laden, da Roma messa a ferro e fuoco dai black bloc alle lacrime del ministro Fornero, la tecnica del governo "chiagne e fotte".

Di seguito gli editoriali del nostro direttore

 

La patata bollente - Editoriale del 14 gennaio, il Cav a processo per Ruby

Obama e Sarkozy sbarcano a Tripoli - Editoriale del 20 marzo, a Tripoli per salvare la sedia

Arrigoni: lasciatelo là - Editoriale del 15 marzo, ucciso il volontario di Emergency

Sinistra al ridicolo - Editoriale del 4 aprile, strumentalizzano Lampedusa

Un assassino in meno - Editoriale del 2 maggio 2011, ucciso Bin Laden

Chiagne e non fotte - Editoriale del 30 maggio, disastro Pdl a Napoli e Milano

Botta continua - Editoriale del 13 giugno, trionfano i sì ai referendum

E' iniziato il dopo-Silvio - Editoriale del 2 luglio, l'investitura di Alfano 

I kamikaze della crisi -Editoriale del 5 agosto, la speculazione manda ko le Borse

Ecco dove sono i soldi - Editoriale dell'11 agosto, dove trovare liquidità per le casse dello Stato

Il partito anti tasse - Editoriale del 14 agosto, dopo la stangata del Cav

Silvio fermati - Editoriale del 15 agosto, lettera aperta al premier

L'Europa commissaria Bersani - Editoriale del 17 agosto, Obama telefona al Cav

Aggrediamo la crisi - Editoriale del 14 settembre, passa alla Camera la nuova manovra del Cav

Silvio come Amanda: "I pm mi perseguitano" - Editoriale del 3 ottobre, dopo l'assoluzione della Knox

Guerriglia a Roma: è ora di dire basta - Editoriale del 16 ottobre, i criminali devastano la capitale

Occhio ai portafogli - Editoriale del 10 novembre, Berlusconi si dimette: ora le tasse

Già smontato - Editoriale del 16 novembre, le Borse bocciano Monti

Il governo chiagne e fotte - Editoriale del 4 dicembre, la Fornero stanga i pensionati e piange

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    01 Gennaio 2012 - 11:11

    Il padrone sbagliato. Ora c'é tutto da rifare con un nemico: la nostalgia di tempi squallidi con uno che ci preparava l'avvenire difficile.

    Report

    Rispondi

  • GINO47

    31 Dicembre 2011 - 23:11

    Domani, per favore, pubblicate quanta gente (secondo me un flop) ha seguito il discorso di Napolitano. Basta farsi in giro su FB per vedere quanti hanno spento il televisore. Un tonfo clamoroso!

    Report

    Rispondi

  • GINO47

    31 Dicembre 2011 - 23:11

    Domani, per favore, pubblicate quanta gente (secondo me un flop) ha seguito il discorso di Napolitano. Basta farsi in giro su FB per vedere quanti hanno spento il televisore. Un tonfo clamoroso!

    Report

    Rispondi

  • albauno

    31 Dicembre 2011 - 14:02

    Non è vero, ma ci credo.

    Report

    Rispondi

blog