Cerca

Onorevoli da 16mila € al mese

Dossier sugli stipendi dei parlamentari, i nostri politici più pagati della Ue. Scopri quanto guadagnano rispetto ai colleghi francesi e tedeschi

Onorevoli da 16mila € al mese
Più di 16 mila euro lordi al mese in tasca contro i 13.500 di un deputato francese, i 12.600 dei colleghi tedeschi, i poco più di 10mila euro di un parlamentare olandese. La Commissione per il livellamento retributivo dei parlamenari, presieduta dal presidente dell'Istat Enrico Giovannini che ha rinunciato all'impresa di stabilire quanto e come tagliare gli stipendi ha però reso pubblici i confronti tra i compensi delle cariche elettive e gli organi istituzionali di sei Paesi Ue. Il risultato è chiarissimo: i parlamentari italiani si mettono in tasca il 60% in più rispetto alla media europea. Ma la media resta, come scrive la commissione, un calcolo "a spanne" e per questo sarà impossibile tagliare i costi della politica italiana. Insomma, senza considerare la spesa per i collaboratori, facendo riferimento solo all'assegno materialmente incassato i parlamentari italiani sono i più pagati d'Europa. Se si tiene presente anche il contributo per il portaborse e per gli uffici stampa, sono battuti solo dai francesi. Anche sul trattamento previdenziale dei nostri parlamentari ì emersa un'enorme differenza con il resto d'Europa: fino al 31 dicembre il vitalizio maturato era di 2486 euro al mese, in Francia di solio 780euro.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sparviero

    03 Gennaio 2012 - 21:09

    Spero per voi che non dobbiate fare la fine di Maria Antonietta. Tira tira tira......

    Report

    Rispondi

  • fabiotorino

    03 Gennaio 2012 - 20:08

    direi che il problema economico non c'e' se non ce' per i giudici alle cui retribuzioni quelle dei parlamentari sono agganciate direi che in entrambi i casi e' la qualita e la possibilit' DEL CITTADINO DI ESSERE IN GRADO DI SCEGLIERLI CONOSCENDO LA LORO QUALITA. COME NEGLI usa. PER IL RESTO IL COSTO DELLA POLITICA SI TRADUCE NELL'ORGANIZZAZIONE DELLA MACCHINA AMMINISTRATIVA DAL LIVELLO CENTRALE AL LIVELLO LOCALE, SEMPRE TENENDO IN CONTO LA QUALITA' DELL'AMMINISTRATORE POLITICO

    Report

    Rispondi

  • piccioncino

    03 Gennaio 2012 - 18:06

    Ritengo che chi si vanta di appartenere alla casta "delle persone" dovrebbe, come minimo, indignarsi..di fronte ad una classe politica, cinica, inetta, arraffona,..costituita prevalentemente (salvo qualche rara eccezione..) da impenitenti magliari,..adusa a manipolare il gioco delle tre carte,..che ci ha precipitato..nel pantano marrone...Ma..!!..Mi faccia il favoree!!

    Report

    Rispondi

  • fabiotorino

    03 Gennaio 2012 - 17:05

    che non danno mai nulla per scontato e che si informano a fondo prima di scirvere a vanvera dovunque

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti