Cerca

Corsera in ginocchio al Colle Lodi pure al set di Napolitano

Anche Repubblica celebra l'atmosfera spartana dell'intervento di fine anno: il prossimo lo farà a lume di candela?

Corsera in ginocchio al Colle  Lodi pure al set di Napolitano

In una didascalia, opportunamente intitolata «un’atmosfera di sobrietà», il Corriere della Sera parla dell’arredamento scelto dal presidente della Repubblica per il discorso di fine anno: «Napolitano ha preferito uno sfondo sobrio e semplice nonché una scrivania sgombra dagli elementi decorativi, come fotografie personali e libri, sempre presenti nei suoi precendenti discorsi». Anche Repubblica,  in una didascalia, ha sottolineato con compiacimento «l’arredamento essenziale» del Quirinale. Pare che l’anno prossimo, per creare un’atmosfera ancora più sobria e intima, il discorso di fine anno verrà fatto a lume di candela.

 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alvit

    03 Gennaio 2012 - 17:05

    si presenta in grisaglie, il gufo, e con i libri che avranno cento anni, libri che non ha mai nemmeno aperto, ci sono solo le copertine, come quelli dei mobilieri.Cosa ha mai fatto questo essere che ci ha imposto con un colpo di stato, i tecnici che non sono tecnici, ma politici piu' di quelli che avevamo prima. Abbiamo aumentato la gentaglia in parlamento, abbiamo aumentato la spesa, le auto per quest'ultimi, le prebende, gli aerei e i viaggi gratuiti, tutti si saranno fatti il loro enturage , i portaborse, gli autisti, le segretarie e le segreterie, i parenti nei posti importanti, vedrete che si scoprirà a breve. Il napoletano viene a farci la predica, e razzola nella melma fino al collo. Quante auto ha questo morigerato personaggio, 25 a disposizione, e come appannaggio prende più del Presidente d'America. Questo e' un nullafacente cronico, dice che ha fatto il sindacalista, bella roba, ha iniziato a rubare da tanto tempo.

    Report

    Rispondi

  • Angeli1951

    03 Gennaio 2012 - 15:03

    Senza i soldi pubblici ai giornali andrebbe fallito pure il corriere, che qualche azione credo li abbia anche qualche ministro nominato.

    Report

    Rispondi

  • Lorenzo1508

    Lorenzo1508

    03 Gennaio 2012 - 14:02

    il corsera non è più corsera da quando papa mieli decise di schierarsi apertamente, ed in prima pagina, per il mortadellone(anno 2006). da quel giorno, il sottoscritto che portava a casa quel quotidiano da 60 anni, non l'ha più comperato nè letto! di repubblica, non saprei; non faccio il pescivendolo e non ho bisogno di cartaccia! riguardo napolitano: no comment! mi vengono solo volgarità che non porterebbero a niente!

    Report

    Rispondi

  • oldcaesar

    03 Gennaio 2012 - 12:12

    Immagini e realtà. SERVE LA SECONDA. Ricordo un vecchio venditore di combustibili (legna e carbone) dei vecchi tempi. Da come vestiva, tutti lo credevano un disperato: MORI' MILIARDARIO (c'erano ancora le lire).

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog