Cerca

L'esercito di 200mila poveri con Ferrari e jet privati

Le crifre dello scandalo-evasione: 27 milioni di italiani dichiarano meno di 20 mila euro, ma tra questi ci sono molti furbetti

L'esercito di 200mila poveri   con  Ferrari e jet privati

Ecco i numeri dell'evasione. Sono poveri per il Fisco ma viaggiano in Suv, hanno aerei privati e solcano i mari del mondo su barche di lusso. Repubblica riporta i dati elaborati da Sogei, la società dell'amministrazione dello Stato, secondo cui ci sono 27 milioni di italiani che denunciano al fisco meno di 20 mila euro: ma tra questi 27 milioni molti sono finti poveri. Le cifre dei furbetti: 188mila possiedono automobili di lusso 42 mila timonano "natanti di fascia media e alta" 518 possiedono aerei ed elicotteri. 200mila persone - che dichiarano redditi da operai - possiedono Ferrari o Porsche o Maseratiche possono arrivare a costare fino a 200 mila euro. Repubblica cita il divertente caso di un pizzaiolo di Salerno che custodiva nel garage di casa un elicottero. Ma è in buona compagnia perché in Italia ci sono duemila aeromobili privati di cui 518, circa il 25% appartengono a contribuenti che dichiarano meno di 20mila euro annui.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alvit

    07 Gennaio 2012 - 09:09

    andare per i canali veri, istituzionali, quali, pra, concessionari, case madri automobilistiche, in pochissimo tempo e senza ulteriori spese, questi soloni avrebbero avuto tutti i dati per perseguire chi non paga il fisco e le tasse. Troppo facile, e i burocrati che ora dovranno lavorare, girare cartelle, impiegati che fingono di spulciare, missive, avvisi, cablogrammi da spedire dove volete metterli ? Ora ci vorranno anni prima di comminare multe e trovare se il soggetto e' fisico o dietro c'e' una azienda o una concessionaria, o veramente aveva preso a noleggio l'auto o fatto dei debiti per recarsi in vacanza. Lasciamo passare un po' di tempo e poi ritorniamo su questo argomento, ne usciranno delle belle.

    Report

    Rispondi

  • geofono

    06 Gennaio 2012 - 19:07

    son ricchi e possono concedersi Suv ed anche elicotteri. Se poi si fingono poveri è altro discorso

    Report

    Rispondi

  • maurnarg

    06 Gennaio 2012 - 16:04

    Il vero problema è l'elusione. Automobili e barche sono intestate solitamente a società di comodo che utilizzano i beni come rappresentanza oppure società che noleggiano i beni una tantum e ne usufruiscono i titolari o i suoi parenti. Ecco perchè , contrariamente all'osservazione del Direttore, non è sufficiente controllare il PRA ma va dimostrato che il bene è in uso del titolare o suoi parenti per le proprie vacanze. D'altronde i ricorsi degli elusori vanno per le lunghe e le modifiche legislative apportate da chi sappiamo ( abolizione del falso in bilancio, processi brevi o lunghi, condoni, etc.) aiutano in primis la gran massa di furbi che sarebbe bene chimare on il loro nome: LADRI.

    Report

    Rispondi

  • spartacus63

    06 Gennaio 2012 - 15:03

    non sapevo che un pizzaiolo guadagnasse tanto ,da poter acquistare un elicottero. ecco come diventano pericolosi questi personaggi che scrivono articoli sui giornali, che si definiscono giornalisti,giornalisti si ma servi dei loro padroni e delle lobby. allo stato italiano puoi pagare anche duemila miliardi di euro l'anno,tanto non basterebbero lo stesso,mangerebbero pure quelli. comunque sono sicuro che la maggior parte di quelli a favore del blitz di cortina sono parassiti(anch'io sono per i controlli seri non solo sui commercianti,ma anche sui dipendenti pubblici ,dalla politica,sanita, scuola ,università e tutto il resto,per vedere lo sperpero di soldi,e per vedere quanti parassiti dobbiamo campare.) un grande vaffanculo a tutti i parassiti

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog