Cerca

Ministri poco trasparenti: anche il Corriere li scarica

Sergio Rizzo bacchetta Malinconico per il caso Piscicelli. E ricorda a Monti: "Avevate promesso trasparenza totale..."

Ministri poco trasparenti: anche il Corriere li scarica

Il pezzo è un po' nascosto, taglio basso in pagina 9 del Corriere della Sera, nella pagina dedicata ai "costi della politica", e il titolo piuttosto morbido: "L'hotel pagato al sottosegretario e i ritardi del governo sulla trasparenza". Ma la firma è di quelle pesanti, Sergio Rizzo, e il contenuto decisamente esplicito: al governo dei tecnici si chiedeva "totale trasparenza su redditi, situazioni patrimoniali e interessi economici di ministri e sottosegretari", per "voltare pagina", scrive Rizzo, non solo su eventuali conflitti d'interessi ma anche su "certi rapporti professionai o di business". E' il caso, appunto, del sottosegretario alla Presidenza del consiglio Carlo Malinconico Castriota Scanderbeg, che nel maggio 2008 si vide pagato un soggiorno di una settimana al Pellicano Di Porto Ercole, Argentario, da Francesco Piscicelli, finito poi nel vortice dell'inchiesta sulla cricca per favori e tangenti in cambio di appalti. Un giro che comprendeva Guido Bertolaso, Angelo Balducci, Diego Anemone. Tutti nomi finiti abbondantemente sui giornali e nelle carte delle procure. Tranne quello di Malinconico, che dichiarò ai magistrati (che non lo hanno indagato) di aver saputo al momento di pagare il conto che era già stato tutto saldato, evidentemente a sua insaputa visto che lo stesso Piscicelli ha dichiarato di non conoscere l'allora collaboratore di Romano Prodi a Palazzo Chigi. Rizzo ricorda come ancora appena il 51,.6% degli uffici ministeriali abbia aderito al censimento delle auto blu promesso a dicembre dal ministero della Funzione pubblica. Tanti piccoli segnali, così come il fatto stesso che anche il Corriere continui a punzecchiare il governo sulla questione etica (e non solo), bacchettando ministri e sottosegretari. La pazienza è finita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • doblone

    10 Gennaio 2012 - 07:07

    Per anni abbiamo sopportato muti i ministri del divertente,ora diamo un pò di tempo al malinconico.

    Report

    Rispondi

  • metallurgico

    09 Gennaio 2012 - 23:11

    se qualcuno ci credeva veramente alla sbandierata trasparenza del governo tecnico, si sbagliava di grosso perche' questo governo di tecnici sa' perfettamente dove iniziare, dove finire e sopratutto cosa fare per aggiustare i conti di qualcuno. E non e' mica scemo a dirlo in giro perche' se si sapesse solo lontanamente cosa sta combinando in sordina si scatenerebbe un putiferio tra i partiti per dividersi la torta.

    Report

    Rispondi

  • fabrizioch

    09 Gennaio 2012 - 22:10

    fuori dal governo tutti questi papponi, mangiapane, arruffoni , parassiti.- a casa.--- per essere al governo devono essere ONOREVOLI, cioè avere l' ONORE

    Report

    Rispondi

  • lugano64

    09 Gennaio 2012 - 21:09

    Signori svegliamoci......altro che trasparenza e giustizia....questi parassiti sono entrati nel governo solo perchè essendo tutti dentro ai più grossi centri di potere hanno avuto la possibilità di scegliersi un posto sicuro prima del disastro.....così al posto che passare per i distruttori economici del Paese provano il salto dell'ostacolo.....tengono un posato di comando a stipendio sicuro....e poi al limite facciamoli tutti senatori a vita!!!!! vero Monti?????di grazie al tuo, non certo mio, presidente.....prima senatore a vita e dopo due giorni presidente del consiglio!!!!!!complimenti alla carriera!!!!!ma vaf.....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog