Cerca

Stop fughe nei paradisi fiscali Ecco il piano anti-furbetti

Non solo evasione: il governo contro l'elusione , la pratica di chi aggira le tasse italiane. Allo studio tre proposte di legge

Stop fughe nei paradisi fiscali Ecco il piano anti-furbetti

Non solo l'evasione c'è anche l'elusione fiscale: allo studio del governo ci sono tre progetti di legge per combattere proprio questo fenomeno affidata a consulenti strapagati che sfruttano paradisi fiscali. Sono tre progetti di legge parlamentare firmati da Maurizio Leo e Giorgio Jannone del Pdl e Ivano Strizzolo del Pd. Ne parla il quotidiano Repubblca in edicola oggi. "Bisogna verificare ogni volta, come del resto ha fatto spesso la Corte di Cassazione, se l'operazione che viene messa in atto da una società ha un fine puramente economico o serve solo per risparmiare sulle imposte".

Operazioni vietate
- Il testo vieta tutti gli atti privi di valide ragioni economiche diretti a ottenere riduzioni d'imposta, risparmi o rimborsi. Saranno colpite le grandi operazioni dei gruppi internazionali. Si colpirà chi sfrutta i paradisi fiscali per evitare la tassazione. Nella lista, finiscono anche quelle operazioni straordinarie come la fusdione, la scissione, la incorporazione societaria solo per creare creare delle reddite e versare meno imposte. Sarà lotta dura contro le operazioni "ecotrade": si cercano agevolazioni fiscali concesse per attività ecologiche in modo fittizio senza avere nessun interesse per la causa ambientale ma solo per ottenere le agevolazioni fiscali.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • biemme

    10 Gennaio 2012 - 22:10

    Con tasse più ragionevoli gli Italiani smetterebbero di portare soldi all'estero e di creare società nei paradisi fiscali, tipo Fini per la casa di Montecarlo, anche se lui non è punibile per questi reati come ha sentenziato la nostra magistratura.

    Report

    Rispondi

  • giuliab09

    10 Gennaio 2012 - 18:06

    ma finché ci sono le spese statali ,abisso infinito, e non si pone un freno con coraggio a tutti questi costi incontrollabili eliminando privilegi con riforme di ridimensionamento totale di tutti gli apparati, se non si eliminano le scatolette cinesi per cui si preclude il riconoscimento di proprietà scadendo a man bassa ....ciò sarà molto improbabile! Ma ora penso si sia arrivato ad un punto per cui si debba veramente prendere dei provvedimenti per il bene di tutti! Naturalmente facendo uscire tutto il nero che vaga nel sommerso!!!

    Report

    Rispondi

  • giuliab09

    10 Gennaio 2012 - 18:06

    ma finché ci sono le spese statali ,abisso infinito, e non si pone un freno con coraggio a tutti questi costi incontrollabili eliminando privilegi con riforme di ridimensionamento totale di tutti gli apparati, se non si eliminano le scatolette cinesi per cui si preclude il riconoscimento di proprietà scadendo a man bassa ....ciò sarà molto improbabile! Ma ora penso si sia arrivato ad un punto per cui si debba veramente prendere dei provvedimenti per il bene di tutti! Naturalmente facendo uscire tutto il nero che vaga nel sommerso!!!

    Report

    Rispondi

  • OIGRESINOR

    10 Gennaio 2012 - 17:05

    ma in un paese come l'Italia il destino e' amaro...

    Report

    Rispondi

blog