Cerca

D'Alema: "Un anno di lavoro per fare la festa a Berlusconi"

Il presidente del Copasir ammette: "Il governo Monti grande successo dopo aver cacciato il Cav. Non temiamo le elezioni"

D'Alema: "Un anno di lavoro per fare la festa a Berlusconi"

Massimo D'Alema, durante un convegno del Pd nel Lazio, finalmente ammette che l'obiettivo del Partito Democratico è sempre stato quello di buttare giù Silvio Berlusconi in tutti i modi possibili e di esserci finalmente riuscito con il governo tecnico di Monti. "La nascita del governo Monti non è un passo indietro della politica perchè nasce dal fallimento di Berlusconi. Abbiamo lavorato per un anno e mezzo per mandar giù Berlusconi - spiega D'Alema - e consideriamo il governo tecnico un grande successo". Un'operazione voluta fortemente dal Pd che lo obbliga a stare con Monti senza se e senza ma. Questo vuol dire anche dover ingoiare rospi come la manovra sulle pensioni del dicembre scorso. Il presidente del Copasir avvisa però che il Pd non ha paura di affrontare le elezioni "La nostra scelta politica è sostenere il governo Monti fino alla scadenza naturale della legislatura nel 2013. Non facciamo certamente questo perchè abbiamo paura delle elezioni, anzi se si andasse domani alle urne il numero degli italiani che il Pd ha convinto sarebbe più che sufficiente per far vincere il centrosinistra. Per il bene del Paese - ha concluso D'Alema - stiamo cercando di costruire una prospettiva di governo per affrontare il problema della crisi."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    20 Gennaio 2012 - 16:04

    spiegaci questa barzelletta: Roma, movimenti occupano casa abbandonata: "risposta alla crisi". Ma si dimenticano sempre di dire chi l'abbia pagata... ehehehe

    Report

    Rispondi

  • blues188

    20 Gennaio 2012 - 16:04

    Spiega come mai Ferrero (il tuo rosso Ferrero (non il cioccolatino) non vule rinunciare al contributo statale. E questo dopo tutte le salamelle e il vino che vi scolate alle feste comuniste

    Report

    Rispondi

  • blues188

    20 Gennaio 2012 - 16:04

    invece di sprecare parole sconclusionate, esprimiti sui risultati della tua rivista rossa Liberazione che usa i fondi ricevuto pe opere 'diversamente comuniste'.

    Report

    Rispondi

  • vin43

    20 Gennaio 2012 - 10:10

    Lui dice «... consideriamo il governo tecnico un grande successo». Ovvero l’insuccesso della politica. Aggiungerei della sua politica. Sì. Sua, privata. Tale insuccesso lo porta a una forma di patologia incurabile. E’ evidente che è malato. Mi dispiace per lui.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog