Cerca

L'attacco finale di Maroni a Bossi e cerchio magico

L'ex ministro dell'Interno smentisce Reguzzoni: "Il Senatùr non sapeva nulla della mozione di sfiducia contro Passera, è una cosa sbagliata"

L'attacco finale di Maroni a Bossi e cerchio magico
Roberto Maroni sferra l'attacco finale a Reguzzoni, il capogruppo della Lega alla Camera. Ieri a Varese, l'ex ministro dell'Interno è stato accolto trionfalmente dalla base leghista al comizio organizzato esclusivamente per lui. Dal palco ha lanciato frecciatine contro il cosidetto "cerchio magico" e specialmente contro Reguzzoni. "C'è qualcuno che mi vuole cacciare. Credo che dovrebbe essere ciacciato lui". Oggi Maroni ha rincarato la dose e ha sferrato l'affondo. "Umberto Bossi non sapeva nulla della mozione di sfiducia promossa dal capogruppo Reguzzoni - confessa Bobo -. Io la considero sbagliata nel merito. Non perché l'ha fatta lui ma perché avrà effetti contrari rispetto alle intenzioni". Una sconfessione ufficiale di quanto invece aveva affermato Reguzzoni pochi giorni fa. Il Capogruppo leghista alla Camera aveva dichiarato che la Lega avrebbe presentato una mozione di sfiducia individuale nei confronti del ministro dello Sviluppo Corrado Passera per "manifesta incapacità di creare sviluppo nel nostro Paese". Maroni di fatto lo smentisce, dichiarando: "Ho sentito molti colleghi che non erano stati informati della mozione e neanche io lo ero stato. Se il capogruppo mi avesse chiesto, avrei detto che è sbagliato presentare una mozione individuale contro un ministro se non si ha la certezza che la mozione passi o che possa creare problemi alla maggioranza - spiega l'ex capo del Viminale -. Nessuna di queste due condizioni c'è, quindi la mozione serve solo a rafforzare il ministro e a compattare la maggioranza. L'esatto contrario di quello che ci si proponeva".

Maroni a Varese: "Via chi mi vuole cacciare". Guarda su LiberoTv


Da Cosentino a Passera - Maroni in una settimana ha conquistato l'elettorato leghista. Mercoledì 11 gennaio, alcuni deputati della Lega erano stati determinanti nel salvare l'onorevole del Pdl Cosentino, sul cui voto di autorizzazione a procedere alla Camera Bossi aveva lasciato libertà di coscienza. La questione aveva suscitato molte polemiche nella base padana che non capiva il motivo di tale gesto. Maroni si era subito dissociato e di contro aveva ricevuto una chiamata dalla segreteria del Carroccio che gli vietava di presenziare a qualsiasi comizio padano. L'ex ministro dell'Interno aveva espresso tutta la sua amarezza su Facebook dove ha poi ricevuto moltissimi attestati di stima. L'onda delle polemiche che hanno investito Bossi e altri alti dirigenti leghisti hanno costretto il Carroccio a fare marcia indietro e ritirare la "fatwa". Maroni però non si è fermato qui. Forte del consenso della base leghista ora vuole la testa di tutti i suoi nemici, Reguzzoni in testa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    20 Gennaio 2012 - 17:05

    Sicuramente lei preferisce questo Monti che ha appena regalato 5,5 miliardi al Sud. Eh, altra pasta vero? Per essere beli si deve concedere altri regali ai parassiti meridionali, non fare come la Lega che davanti a queste cose si imbufalisce. Lei sarà anche medico, chissà, ma le piace rasentare il ridicolo molto spesso

    Report

    Rispondi

  • aquila08

    20 Gennaio 2012 - 08:08

    Nessuno può competere con i Maestri Massoni,Gesuiti,Opus Dei,Mafia illuminati dal nuovo Dio Denaro Globale che protegge dopo averli salvati i politici Italiani della seconda Repubblica,eredi della prima Tangentista Clericale,Affarista Speculativa che hanno saccheggiato la Nazione per fare gli affari di famiglia occupando tutte le cariche Istituzionali come l'ultima fatta con la Spartizione del CSM dopo le elezioni taroccate Piemontesi per fare la Tav e il Gratacielo regionale al Lingotto e per coprire gli affari dei politici con la Chiesa-Banche-Grandi Aziende Americanizzate-Massoneria+Opus Dei-Mafia. Dobbiamo ammetterlo,i politici sono illuminati da Dio e Benedetti dal Vaticano Americani Inglesi Israeliani,ed è per questo che nonostante noi popolino di pecore imbecilli siamo rinchiusi nella nave che sta affondando,loro con grandi spettacoli dove recitano con tanto di lacrime i più grandi Big innalzati,continuano a perseverare sull'accanimento facendo macelleria sociale.

    Report

    Rispondi

  • ninoscollo

    19 Gennaio 2012 - 20:08

    Via Maroni rimangono figurette che senza un leader affidabile contano neno del due di picche. Invece Maroni ha i maroni per continuare ed indicare un persorso senza personaggi che distruggono la credibilità del progetto leghista. NINO

    Report

    Rispondi

  • migpao

    19 Gennaio 2012 - 19:07

    bravo trota! hai ragione, dobbiamo "volerci bene", come vendola, concia, luxuria... che goduria...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog