Cerca

E scioperano anche i taxi

Auto bianche ferme in tutt'Italia per protestare contro il decreto liberalizzazioni- Comizio al Circo Massimo di Roma

E scioperano anche i taxi

Inizia oggi la prima giornata di scioppero contro il decreto liberalizzazioni. Cominciano i taxi.  A Roma, come nelle altre città, le auto bianche si sono fermate alle 8 e lo stop proseguirà fino alle 22. Parcheggi vuoti, taxi non in circolazione e i centralini di tutte le cooperative che avvertono che 'il servizio non può essere garantito per lo sciopero nazionale". A Roma disagi in particolare all'aeroporto di Fiumicino e alla Stazione Termini dove oggi gli operatori dell'Agenzia per la Mobilità di Roma assisteranno i passeggeri. L'appuntamento romano anche per oggi è al Circo Massimo, già teatro della protesta della scorsa settimana andata avanti cinque giorni. Alle 11 è previsto un comizio di sindacalisti. A Bologna 250 tassisti di Toscana, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino si sono dati appuntamento per sfilare con un 'serpentonè di auto bianche dalla periferia al centro. Tra i tanti punti del decreto sotto accusa il più contestato è quello che delega all'Authority la gestione del settore e delle licenze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • parigiocara

    23 Gennaio 2012 - 16:04

    lo sciopero dei taxisti può interessare l'1% della popolazione e ciononostante i media danno all'argomento una importanza fuori dall'ordinario. personalmente, una delle poche volte che ho dovuto ricorrervi mi sono trovata in una situazione analoga a quelle segnalate tempo addietro da striscialanotizia . per contro il blocco degli autotrasportatori che sta creando conseguenze molto gravi, ma ciononostante tutto il sud è indulgente con gli scioperanti, per le validissime ragioni della protesta.

    Report

    Rispondi

blog