Cerca

Maroni viene zittito sul palco Militanti fischiano Bossi

Al corteo di Milano il Senatur arringa la folla: "Via Monti o Formigoni cade". Ma la gente protesta per la censura a Bobo

Maroni viene zittito sul palco Militanti fischiano Bossi

 

"Via Monti o Formigoni cade". Così, ieri pomeriggio a Milano, il Senatur ha arringato la folla riunita in piazza Duomo per protestare contro le tasse e le liberalizzazioni dell'esecutivo tecnico. La manifestazione è stata un successo, ma i maroniani più appassionati, di fronte all'ex ministro dell'interno presente sul palco ma muto, non hanno lesinato fischi a Rosy Mauro e Marco Reguzzoni, i due rappresentanti del cosiddetto "cerchio magico" più vicini al Senatur. E ieri pomeriggio a Milano Umberto Bossi ha sfilato "sotto scorta" tra i suoi militanti, per paura di contestazioni dopo la frattura prodottasi nel partito tra lui e l'eterno delfino.

Segno che il popolo leghista, per la prima volta in vent'anni di storia padana, non è più disposta all'"atto di fede" verso il suo leader. A dargli comunque ragione e a seguirlo a ogni sterzata improvvisa come invece accadde nel '95 con l'addio a Berlusconi e qualche anno dopo col ritorno al seguito del Cavaliere. Contestare Monti e le sue tasse va bene: "Ma per poi far cosa e andare dove e con chi?" si chiedono in tanti nella Lega. L'indipendenza della Padania è ormai (non) storia e persino l'obiettivo "minimo" ma realistico del federalismo è ancora lontano.

E così, dopo vent'anni di indiscussa leadership del Senatur, è legittima la domanda che Libero, all'indomani del cruciale appuntamento di Milano, vuole rivolgere ai militanti della Lega: "Secondo voi, la parabola politica di Bossi è giunta al termine?".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • larussa

    23 Gennaio 2012 - 17:05

    dai vostri commenti si deduce che la caratteristica preminente che il leader ( capo ,duce) deve avere è quella che abbia ben sviluppate alcune parti anatomiche ( sprattutto testicoli) e non che abbia un'alto quoziente intellettivo!Contenti voi...

    Report

    Rispondi

  • adrico

    23 Gennaio 2012 - 17:05

    bossi deve capire che gli italiani, i partiti non stanno ai suoi piedi. eppoi, basta con queste offese di roma ladrona, eccetera, eccetera non faccia il "capo tosta" come dicono i terroni a coloro che non vogliono capire che la storia va avanti e gli elettori si informano e leggono anche altro oltre a padania. buona sera, se potete

    Report

    Rispondi

  • Alessio1

    23 Gennaio 2012 - 16:04

    L'unico erede di Bossi è Zaia, oppure Calderoli. Non certo quel poltroniere opportunista di Maroni....Figurarsi quei democristiani-caregari di Tosi, Fontana Salvini etc...

    Report

    Rispondi

  • umberto16

    23 Gennaio 2012 - 14:02

    per me maroni non ha le palle ogni volta evita di affrontare la battaglia. non e' lui l'erede di Bossi. al momento vedo solo Bossi. in futuro forse Zaia, lui ha carisma e palle. umberto16

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog