Cerca

Spopola online lettera a Bossi "Ti seguiremo ovunque"

Sui social network missiva di sostegno al Senatur. E Maroni su Twitter: "Abbraccio tutti i barbari sognanti pronti alla battaglia"

Spopola online lettera a Bossi  "Ti seguiremo ovunque"

Prosegue su internet e nei social network lo scontro tra bossiani e maroniani che in queste settimane sta lacerando la Lega. Oggi, l'ex ministro dell'Interno ha postato su Twitter un breve messaggio per ringraziare i suoi sostenitori: "Ieri a Milano si respirava una bella aria, tanti barbari sognanti pronti alla battaglia. Mi spiace di non avervi potuto mandare un saluto dal palco, ma vi abbraccio tutti ora virtualmente". Il riferimento polemico è al silenzio imposto ieri a Maroni sul palco di piazza Duomo, dove l'ex ministro era presente con gli altri dirigenti leghisti senza però poter proferire parola.

Lettera al Senatur - E intanto, su Twitter e su Facebook sta spopolando una lettera di sostegno al leader del Carroccio Umberto Bossi. La missiva, messa in rete con ogni probabilità da dirigenti fedeli al numero uno leghista e da inviare a Bossi, recita così: "Caro Umberto, come tanti fratelli padani ho deciso di scriverti dopo mesi che su tutti i giornali assisto a un incredibile teatrino di interventi fratricidi che nulla hanno a che vedere con la nostra battaglia per la libertà. Una serie di articoli sui giornali dei poteri forti che denigrano il nostro impegno e che infangano, abbassandola a una questione di poltrone e potere, la nostra lotta per l’indipendenza della Padania. Noi vogliamo essere padani a casa nostra, non nei consigli di amministrazione e sulle poltrone di potere. Hai detto che la Lega deve produrre libertà e non posti, noi vogliamo cambiare e non gestire. Perchè il potere corrode e confonde, il potere romano da duemila anni divide e opprime la Padania", si legge ancora nel messaggio.  Solo tu hai avuto il coraggio di ribellarti quando tutti tacevano, solo tu con il tuo esempio di coraggio e rinunce hai saputo risvegliare il nostro popolo. In questo momento, quando il nemico è nell’angolo costretto dalla tua tattica a mostrarsi per la prima volta con il suo vero volto tutto unito nel governo Monti, non permettere che divisioni e gelosie facciano fallire ancora una volta il nostro sogno di libertà regalando a Roma la vittoria. I militanti, i dirigenti, i colonnelli, nessuno è in grado di unire i padani. Solo tu. Decidi tu, dicci tu cosa dobbiamo fare, guidaci come hai sempre fatto. Solo tu hai l’autorità per farlo. Noi ti seguiremo", si chiude la missiva.


Vota il sondaggio sul futuro di Bossi leader della Lega

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tuccir

    24 Gennaio 2012 - 12:12

    Bossi è un poveraccio che ha sfruttato l'ignoranza che inonda le valli del bergamasco. Siete meno di zero. E pagate le tasse, testine!

    Report

    Rispondi

  • Alessio1

    24 Gennaio 2012 - 12:12

    Il disegno di Maroni è quello di andare nel terzo polo di Casini, tra i mafiosi e i terroni... come la sua amante giornalista terrona....

    Report

    Rispondi

  • Sempreconbossi

    24 Gennaio 2012 - 11:11

    Maroni vada con Casini, è il suo posto naturale: Ci avevi già provato una volta a far le scarpe a Bossi, ma sei ritornato all'ovile con la coda tra le gambe! E ringrazia Bossi altrimenti non saresti nessuno!

    Report

    Rispondi

  • Alessio1

    24 Gennaio 2012 - 10:10

    Andatevi a leggere Veina Verde... Capirete chi è realmente Maroni.... Altro che Lega degli onesti..... Umberto caccialo!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog