Cerca

Rosi Mauro va fuori di testa Vuole zittire Maroni

La vicepresidente del Senato vieta a Bobo i comizi in Emilia incurante del caos scoppiato nella base quando ci aveva provato Bossi

Rosi Mauro va fuori di testa Vuole zittire Maroni

Domenica sera al congresso della Lega è stato in silenzio. Zittito dalla Lega Lombarda, ma adesso anche la Lega emiliana (di cui Rosi Mauro è legato federale) mette il bavaglio a Roberto Maroni. Nell'ultima riunione della segreteria si è deciso di non invitare l'ex ministro. Rosi Mauro va avanti per la sua strada, incurante della rivolta della base in difesa di Bobo quando a siluarlo ci aveva provato Bossi. Maroni, dal suo canto, non ha fatto un plissé e domenica sera ha di fatto negato la stretta di mano a Marco Reguzzoni nonostante l'invito di Bossi e si è rifiutato di farsi fotografare con la Mauro. A complicare la situazione è stato Flavio Tosi, maroniano doc che ha sparato contro chi consiglia male Bossi per "primeggiare pur non avendo mai ottenuto consensi elettorali". E poi: "Vederemo se al congresso federale ci sarà solo Bossi da eleggere segretario per acclamazione o qualcosa di diverso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bepper

    24 Gennaio 2012 - 18:06

    Rosi è nata in provincia di Brindisi, risiede a Milano ed è legato federale per l'Emilia. La lega è sempre più legata alla gente ed alla sua terra.

    Report

    Rispondi

  • ilbillograsso

    24 Gennaio 2012 - 17:05

    "Via i mafiosi e i democristiani dalla Lega" Fai presto tu, ma poi a comandare chi rimane?

    Report

    Rispondi

  • valerio5

    24 Gennaio 2012 - 17:05

    mi chiedo come mai i commenti si basano quasi tutti solo e solamente dell'aspetto fisico delle abitudini sessuali delle persone. voi siete malati avete solamente un chiodo fisso, siete patologici omofobi e anche razzisti

    Report

    Rispondi

  • solobossi

    24 Gennaio 2012 - 16:04

    Forse sarà brutta, ma almeno è onesta, non ruba e non è un mafioso come il nano con gli occhialetti rossi con la sua amante giornalista terrona fatta assumere a 4000 euro al mese alla Camera e pagata con i soldi del partito e dei padani...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog