Cerca

Ecco la stangata sulle sigarette Balzello per pagare le pensioni

Ok in commissione a un emendamento al milleproroghe: aumento tabacchi lavorati per la previdenza dei lavoratori esodati

Ecco la stangata sulle sigarette Balzello per pagare le pensioni

Prima, al varo del decreto "cresci Italia" di Monti, piansero i fumatori di trinciato (le sigarette non industriali) ed esultarono i fan delle bionde. Ora, però, piangono anche i fumatori "classici". Le commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera hanno infatti dato il via libera alla modifica di un emendamento al decreto milleproroghe che prevede l'aumento dei tabacchi lavorati, ossia delle sigarette. La misura servirà a coprire le maggiori uscite dovute alle modifiche apportate sempre in sede di commissioni che riguardano le pensioni dei cosiddetti lavoratori esodati e precoci che potranno ora andare in pensione con le norme vigenti prima della prima manovra del governo dei tecnici.

Non si toccano gli autonomi - La precedente versione del milleproroghe, quella che era stata licenziata dalle commissioni, prevedeva che la copertura derivasse da un innalzamento dei contributi previdenziali per i lavoratori autonomi. La norma aveva registrato la contrarietà del ministro del Welfare, Elsa Fornero, e delle categorie interessate. In principio la modifica aveva reso necessario il ritorno del decreto in commissione dopo l'approdo nell'Aula di Montecitorio. La soluzione trovata in commissione è di compromesso. Il Pd, da una parte, non accettava il balzello sulle previdenza a sfavore dei lavoratori esodati (ossia licenziati o che si sono dimessi). Dall'altra il Pdl si è opposto all'idea di recuperare i saldi andando ad incidere nuovamente sui lavoratori autonomi. A pagare, alla fine, saranno i fumatori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    26 Gennaio 2012 - 14:02

    Sono circa 35 anni che sento che si vuole tassare la prostituzione.I primi a parlarne furono i democristiani,poi i comunisti,poi al solito i radicali,poi ancora i socialisti.Si fecero anche delle raccolte firme per fare una legge appositamente ad HOC...Si raccolsero firme per indire una legge che consentisse la riapertura delle case chiuse...ma nessuno lo ha ancora fatto.Perchè?Semplicemente perche facendo pagare le tasse alle signorine come dice lei si renderebbe LEGALE la prostituzione...E questo sarebbe in contrasto con due principi: 1-Andrebbe contro la legge Merlin 2-si renderebbe LEGALE una(nota bene)ATTIVITA' illegale. Se portassero a compimento questo progetto,si renderebbe poi legale lo spaccio di sostanze stupefacenti,ecc.dal momento che incassano piu' loro che le 7 sorelle messe insieme. Piu comodo sequestrare gli IMMOBILI che si comprano. Saluti.

    Report

    Rispondi

  • franchito

    26 Gennaio 2012 - 00:12

    tanto x cambiare aumentano le sigarette. A turno una settimana la benzina l'altra le sigarette. Che fantasia, ma di tagliare tutti gli sprechi no eh.Ma servono davvero tutti questi tecnici e onorevoli?Un bambino di 6anni potrebbe far meglio. Spero un giorno di riuscire a smettere di fumare cosi' poi in quel posto lo prenderanno tutti sti salutisti?!? visto che campero' piu' a lungo (pensione a spese vostre piu' lunga) e aumenti su altri beni di largo consumo. Se fumare fa veramente cosi' male perche' non vietano di fumare tout court e rinunciano a vendere i tabacchi e incassare tuti quei bei soldini?

    Report

    Rispondi

  • charmant2

    25 Gennaio 2012 - 20:08

    Se lo stato davvero volesse fare soldi alleggerendo una parte della popolazione oramai dedita ed incline alla ginnastica a causa dei continui salti mortali ch'è costretta a fare per cenare,saprebbe meglio di chiunque dove prendere il denaro. L'elenco sarebbe lunghissimo e noioso è vero,ma utilissimo per apreire gli occhi a chi dirige la nostra baracca al riparo di un minimo di diecimila euro. E si capisce bene a chi è diretta l'allusione. Ma questi nostri patrighi che amministrano le risorse anche dei più umili servitori dello Stato.lo sanno che con moglie figli a carico,se si arriva a 1400 euro,è già una fortuna per non morire letterelmente di fame se ha un mutuo sulle spalle? Ed allora,anche costoro,quantomeno,rinunciassero a qualcuna delle loro innumerevoli indennità perchè così facendo,contribuirebbero a lenire le pene di un popolo oramai alla frutta.(si fa per dire.) Ma quale frutta!! Comincia già ad essere un lusso.

    Report

    Rispondi

  • charmant2

    25 Gennaio 2012 - 20:08

    Se lo stato davvero volesse fare soldi alleggerendo una parte della popolazione oramai dedita ed incline alla ginnastica a causa dei continui salti mortali ch'è costretta a fare per cenare,saprebbe meglio di chiunque dove prendere il denaro. L'elenco sarebbe lunghissimo e noioso è vero,ma utilissimo per apreire gli occhi a chi dirige la nostra baracca al riparo di un minimo di diecimila euro. E si capisce bene a chi è diretta l'allusione. Ma questi nostri patrighi che amministrano le risorse anche dei più umili servitori dello Stato.lo sanno che con moglie figli a carico,se si arriva a 1400 euro,è già una fortuna per non morire letterelmente di fame se ha un mutuo sulle spalle? Ed allora,anche costoro,quantomeno,rinunciassero a qualcuna delle loro innumerevoli indennità perchè così facendo,contribuirebbero a lenire le pene di un popolo oramai alla frutta.(si fa per dire.) Ma quale frutta!! Comincia già ad essere un lusso.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog