Cerca

Ma Berlusconi: il prof non si tocca

Cav replica al leader della Lega Bossi: "E' difficile muovere critiche sensate all'esecutivo, le ragioni della sua esistenza sussistono"

Ma Berlusconi: il prof non si tocca

"A Monti è difficile muovere critiche sensate, la situazione è molto complicata e non mi apsettavo più di quel che sta facendo" Così Berlusconi, ieri, uscendo dall'aula della Camera dei deputati dopo aver votato la fiducia sul decreto legge Milleproroghe. Un modo per dire che, al momento, l'esecutivo tecnico non si tocca. E che la Lega, coi suoi aut-aut, può attaccarsi al tram. "Il governo sta operando con prudenza, le ragioni della sua esistenza sussistono ancora. E noi siamo persone responsabili, non ci tiriamo indietro rispetto all'impegno preso con gli italiani" ha aggiunto il Cavaliere. Che poi, riguardo al rapporto con la Lega, ha assicurato: "Su quel fronte sono sereno, l'alleanza con la Lega regge. al momento opportuno il centrodestra si compatterà".

Poco prima, il leader della Lega Umberto Bossi era tornato a ripetere la minaccia mossa per la prima volta domenica a Milano, in occasione del corteo del Carroccio contro l'esecutivo Monti: "Per noi l'aut-aut resta. O il Pdl toglie la spina al governo, o saremo noi a farlo in Regione Lombardia con Formigoni".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lacky007

    27 Gennaio 2012 - 10:10

    Silvio, ti ho sempre votato dal lontano 1994, me se non fai cadere questo governo, noi del Pdl capiremo che ci hai usati in questi anni solo per andare al potere !!! La gente è collassata, alla fame, e tu stai appoggiando il peggior governo del dopo guerra !!! Silvio non venire a chiederci i voti quando ci saranno le elezioni, ti sbatteremo la porta in faccia, come tu adesso stai facendo con i tuoi elettori !!!

    Report

    Rispondi

  • Giumaz

    27 Gennaio 2012 - 01:01

    Questa è la fine di Berlusconi e del PdL. Più si affanna a sostenere Monti, più i suoi elettori si incazzano e lo Mollano. Povero cavaliere, una volta era così abile nel fiutare l'aria, nel sentire gli umori della gente!!! Stare rinchiuso nei sacri palazzi romani lo ha rincoglionito, e non si rende conto di quanto sia patetico il suo voler mantenere in vita questo governo di sanguisughe incapaci. Un ultimo appello: Cavaliere, uno scatto di orgoglio e sfiduci Monti e il vecchio comunista del colle!!! Solo così la gente la seguirà ancora, diversamente sarà la sua fine politica e con lei morirà il suo partito, e consegnerà il paese, per sempre, nelle mani della sinistra.

    Report

    Rispondi

  • UNGHIANERA

    26 Gennaio 2012 - 17:05

    Posso tranquillamente dire così,non mi sento come voialtri di destra e sinistra che continuate a lamentarvi di tutto! Monti non è forse un Berlusconi senza le olgettine,senza le aziende,senza le ville,senza la Ruby,senza i processi,senza la magistratura attaccata ai cogli@ni,senza le corna fatte alle foto di gruppo,volevate uno che non fosse così! Arriva Monti e neanche quello vi va bene,andate a cagare!!

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    26 Gennaio 2012 - 17:05

    Non ha il coraggio di tornare alle elezioni, dove subirebbe una batosta epocale, e si trincera dietro "la responsabilità". Se proprio non riesce a essere onesto coi suoi (ex) elettori, provi a esserlo almeno con se stesso e si ritiri! Non mi leva dalla testa nessuno che alla fine uscirà indenne dal processo Mills... in cambio della sua lealtà nei confronti del governo monti. Buffone!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog