Cerca

Bechis, giallo a Palazzo Chigi Chi scrive falsi decreti legge?

Denuncia del ministro del turismo Gnudi: qualcuno fa circolare testi inesistenti. Tra i suoi colleghi nessuno sa nulla

Bechis, giallo a Palazzo Chigi Chi scrive falsi decreti legge?

Mistero insoluto nelle lunghe notti a palazzo Chigi. Qualcuno scrive testi dei decreti legge del governo che poi non hanno alcuna corrispondenza con la realtà. Circolano in parlamento e sulla stampa, e quando si chiede nessuno dei ministri e dei loro staff ne rivendica la paternità. L'inquietante mistero è stato rivelato dal ministro del Turismo, Piero Gnudi, in una audizione in Senato. A lui è capitato due volte in poche settimane.


 

La testimonianza - L'ultima con un testo sulle concessioni delle spiagge da rinnovare ogni 4 anni che a lui non andava proprio giù: "Quel testo - spiega il ministro del Turismo - che è circolato è un testo che si è scritto da solo, perché non ho trovato qualcuno che lo abbia scritto. Ho chiesto a tutti, ma nessuno l'ha scritto". La volta precedente era accaduto con la norma che cancellava per decreto l'Enit, l'unica risorsa che ha oggi il ministro del Turismo. Gnudi è restato sconcertato: "Va anche detto che questi provvedimenti che si svolgono nelle notti... Perché l'esperienza mia è questa: quel giorno che abbiamo fatto l'altro provvedimento volava in giro per il Parlamento un provvedimento in cui era abolito l'Enit... Strano, a me non aveva detto niente nessuno. Io ho chiesto a tutti chi aveva scritto questo provvedimento e nessuno mi ha detto niente. Allora io mi sono detto: l'Enit si è suicidato perché non si trovava bene, ma non credo...".

di Franco Bechis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Waltrawley

    28 Gennaio 2012 - 17:05

    Mi riferisco all'altro lettore... Bechis si difende da sè, e i suoi articoli anche su Berlusconi parlano da soli. Ma qui non è una sua inchiesta a svelare alcunchè. E' un ministro della Repubblica che rivela l'esistenza di decreti legge truffa scritti da misteriosi funzionari che nessuno al governo riesce a incastrare... La denuncia di un ministro è inquietante, no?

    Report

    Rispondi

  • marino43

    28 Gennaio 2012 - 12:12

    Bechis si è trasformato nel corso del tempo(brevissimo tempo peraltro!)da barboncino da lecco a segugio. C'era una volta, non molto tempo fa, un governo B&B che sfornava leggi; dentro a queste leggi votate in c.d.m. c'era delle norme e poi improvvisamente si scopriva che alcuni provvediemnti erano sorti durante la notte. Ma allora Bechis non aveva il fiuto per trovarli, occupato com'era ad annusare altre parti. Ora, che è stato assegnato ad altro incarico, il suo naso si è liberato da alcune postazioni e ....oplà...il fiuto da segugio si è fatto di nuovo acuto...come all'epoca del sistema Boffo e della casa di Montecarlo.Un'evoluzione Darwiniana, una bella dimostrazione contro i creazionisti, si è dimostrato che l'uomo e gli altri animali si possono trasformare nel corso del tempo.

    Report

    Rispondi

blog