Cerca

Radio Padania fa sparire sondaggio leghista pro-Monti

Giallo in casa-leghista: il premier aveva ottenuto il 61% dei consensi in poche ore e la domanda sparisce dal sito della radio

Radio Padania fa sparire sondaggio leghista pro-Monti

Nei giorni scorsi liberoquotidiano.it ha dato conto del sondaggio su Radio Padana Libera, la radio ufficiale della Lega. "Cosa ne pensi dei primi mesi di attività del governo Monti?". Avendo ancora negli occhi il corteo anti-governo della scorsa domenica, lascia di stucco leggere che il 61,4% delle oltre 3.400 risposte recitavano "molto soddisfatto" e il 17,1% "soddisfatto". In tutto fa era un bel 78,5 di consenso a Monti e ai suoi ministri tecnici, tasse e tagli compresi. Gli "arrabbiati" erano solo il 17,1%. Insomma Monti piace alla base leghista.
Ma ecco che il sondaggio sparice dal sito. Solo chi ha conservato il vecchio link della pagina può accedere ai sorprendenti risultati dal sondaggio che, è bene precisarlo, non aveva però nulla di scientifico, non c'era alcun filtro per la votazione. Insomma, quei dati potrebbero essere stati anche falsati. 

 

 


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antikomunista10

    28 Gennaio 2012 - 18:06

    Il sondaggio è stato inquinato da un'orda di sinistri nullafacenti che si sono "divertiti" ad alterare i dati. E' una informazione assolutamente certa, e non solo perché l'ha detto il grandissimo Ortelli (bravo commentatore di Radio Padania) ma perché il risultato è illogico. Il numero stesso dei votanti - oltre 5.000 - denuncia già l'inquinamento: i leghisti lavorano, non perdono tempo in sondaggi, questa è roba da nullafacenti comunisti. Ma la Lega è assolutamente trasparente, - non modifica i numeri come fanno i sinistri - ed è grottesco che venga accusata per questo. Sono nostri alleati, fedeli e concreti, assieme si vince, siamo onesti con loro.

    Report

    Rispondi

  • borns

    28 Gennaio 2012 - 18:06

    i Giovani poltronari di Maroni, che strizza l'occhio a Giarda, non potevano che assecondare il pensiero del loro "nanocapo". Chi è causa del suo mal pianga se stesso .

    Report

    Rispondi

  • nictriplo

    28 Gennaio 2012 - 17:05

    a proposito di posters di sinistra deficienti.....di cultura politica si intende, cioè di posters che mancano di una vera cultura politica, manchi solo tu tra questi commenti. Dove sei ? Sei andato a far festa davanti ad un banchetto della porchetta e del cotechino di qualche festa dell' unità emiliana dove tra una pinta di birra ed una botte di vino i tuoi amici rossi preparano la prossima rivoluzione proletaria che nessun viagra può più resuscitare perchè le rivoluzioni non le hanno mai fatte gli imbecilli ?

    Report

    Rispondi

  • bepper

    28 Gennaio 2012 - 17:05

    Sicuro i dati erano falsati, evidentemente era il trota il responsabile della questione.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog