Cerca

Fornero: Passera troppo ottimista

Il ministro del Lavoro bacchetta quello dello Sviluppo: "Un po' meno cuore oltre l'ostacolo. Non abbiamo la bacchetta magica"

Fornero: Passera troppo ottimista

Finalmente qualcuno lo ammette. Nonostante i tagli, le liberalizzazioni, le semplificazioni, c'è poco da essere ottimisti. Il ministro Elsa Fornero, quella che deve mettere mano all'annosa questione lavoro, strattonata da sindacati e partiti, alla fine è sbottata. "Dirò a Passera di essere un po' meno ottimista, un po' meno cuore oltre l'ostacolo", ha detto intervenendo oggi a Milano al primo convegno nazionale del consorzio Pan. Si è trattato di "un messaggio affettuoso, di buon auspicio" visto che ieri a Passera è nato un figlio, ha voluto spiegare a margine, ma la sostanza è quella. In particolare, per il ministro Fornero "è bellissimo pensare che esistono cambiamenti che in maniera immediata possono portare il nostro reddito, la nostra occupazione a livelli molto più alti". Però, chiosa, "è molto difficile trovare queste soluzioni, queste bacchette magiche". "In realtà noi lavoriamo per il medio termine ed è soprattutto quell'orizzonte che noi dobbiamo sempre avere presente".
Il riferimento del ministro è, nello specifico, al lavoro delle donne, e spiega che "noi sappiamo che le donne che non lavorano non possono iniziare tutte da domani mattina. Non c'è nulla che fatto così - dice schioccando le dita - domani mattina riporta il Pil a +3%. L'unica operazione è andare per gradi e certamente favorire il lavoro delle donne potrà aumentare e aumenterà nel tempo il nostro reddito".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • VermeSantoro

    29 Gennaio 2012 - 09:09

    Ho capito bene ? Fornero ha la passera ottimista

    Report

    Rispondi

  • ferro942

    28 Gennaio 2012 - 21:09

    Ma mia Cara :> La passera deve essere sempre ottimista sennò che ci sta a fare???>

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    28 Gennaio 2012 - 18:06

    ...di non appartenere a questo Paese. E' molto vero quanto afferma la Forleo;un paese del genere,mal costruito,così ingarbugliato di lacci lacciuoli,ove se tocchi uno ne scompigli altri,creando il finimondo,chi mai potrà guidarlo?Al ministro però,se n'è accorta ora di che pasta è fatto il Paese? Ma chi gliela fatto fare!!

    Report

    Rispondi

blog