Cerca

Caso Mills, il Cav sorride: ricusazione è "ammissibile"

La Corte d'Appello di Milano dice sì alla richiesta dei legali di Berlusconi. La decisione nel merito a metà febbraio

Caso Mills, il Cav sorride: ricusazione è "ammissibile"
La Corte d'Appello di Milano smentisce la procura sul processo Mills: è ammissibile la ricusazione presentata da Silvio Berlusconi nei confronti dei giudici della Decima sezione penale. La decisione nel merito verrà presa dagli stessi giudici che si riuniranno in Camera di Consiglio non prima della metà di febbraio.

Il primo stop - In mattinata il sostituto procuratore generale Laura Bertolè Viale aveva bocciato l'istanza di ricusazione, perché inammissibile. Nella loro domanda i legali del Cavaliere sottolineano che i giudici milanesi avrebbero considerato inutili le prove della difesa mentre si sarebbero convinti della "colpevolezza dell'imputato" soltanto attraverso gli elementi portati dall'accusa. E' in sintesi quel che sostiene Silvio Berlusconi in un passaggio dell'istanza di ricusazione del collegio della decima sezione penale del Tribunale che lo sta giudicando per la vicenda del caso Mills. E' "un'istruttoria dibattimentale 'a senso unico' in quanto consistita nell'audizione dei soli testimoni indicati dall'accusa". Nell'istanza depositata venerdì scorso si parla di "anticipato giudizio". L'udienza del procedimento sul passaggio di mano dell'intercettazione tra Piero Fassino e Giovanni Consorte ai tempi della scalata Bnl è stata rinviata al sette di febbraio. La decisione è stara presa perché le dichiarazioni spontanee dell'ex premier, attese per oggi, non avrebbero consentito ai suoi difensori di presentarsi all'udienza del processo Ruby. Per evitare sovrapposizioni quindi, è stata fissata un'altra data.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    02 Febbraio 2012 - 21:09

    A proposito di quei poveracci che , non avendo assistenza legale di un certo livello,non possono beneficiare della prescrizione,sappi che negli ultimi anni ci sono stati due milioni di processi prescritti.Tutti di Berlusconi?Evidentemente no.Quindi hai sparato una caxxata,che vanno a sommarsi con le altre che hai scritto.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    02 Febbraio 2012 - 21:09

    Sei il classico ignorante con la I maiuscola.Ma nonostante questo ti voglio aiutare. http://it.wikipedia.org/wiki/Prescrizione_(ordinamento_penale_italiano) ps. incominciamo con le cose più facili.

    Report

    Rispondi

  • lepanto1571

    31 Gennaio 2012 - 11:11

    c'entra poco l'ignoranza legale. Anche se questa è componente normale, l'attacco contro Berlusconi è il risultato di una feroce, stupida ed estremistica ideologia comunista. Siamo colpevoli comunque, perchè non comunisti!

    Report

    Rispondi

  • ALFONSOVITALE

    31 Gennaio 2012 - 10:10

    E' inutile, coglioni eravate, coglioni siete e coglioni resterete sempre. faccio presente che in casi di ricusazione di un giudice, i termini di prescrizione si interrompono CAPITO!!!!!!!!!!. Mentre i tori nell'arena quando vedono il rosso ( ma non è vero perchè è la mantilla che li fa infuriare) si avventano sull'avversario così voi poveri coglioni come sentite il nome del cavaliere date fiato ai vostri denti. Cercate di mettere, qualche volta in sincronia i vostri tarati emisferi(cerebrali!!!!!).

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog