Cerca

Solo lo 0,34% degli italiani guadagna più della Casta

Il blog del vicedirettore Bechis: i parlamentari chiedono tutele per il loro periodo "fuori dal lavoro". Ma sono slogan da quattro soldi

Solo lo 0,34% degli italiani guadagna più della Casta

Pubblichiamo l'ultimo post di Franco Bechis dal suo blog L'indiscreto

Dice Giovanna Melandri che se tagli stipendi e vitalizi dei deputati, solo i ricchi potranno fare politica. Questa tesi è sostenuta da tanti deputati e senatori, nel Pd come nel Pdl. Ed è una grandissima bugia ad effetto. Anche con gli stipendi e vitalizi tagliati, il mestiere di parlamentare è uno dei più redditizi di Italia. Guardando le dichiarazioni dei redditi solo lo 0,34% degli italiani guadagna più di un deputato e quindi andando a Montecitorio rischierebbe di perderci. Per 41, 4 milioni di italiani potere avere quello stipendio significherebbe potere svoltare, per la stra-grande maggioranza anche di moltissimo. Tutti i dipendenti pubblici (3,5 milioni) hanno diritto mentre fanno i deputati alla conservazione del posto del lavoro e al ritorno pure alla ricostruzione di tutti gli scatti di carriera come fossero stati sempre al lavoro. Loro non perdono nulla e non ha alcun senso in questo caso il vitalizio. Per i dipendenti privati la prassi è quella di concedere l'aspettativa, ma la carriera non viene ricostruita (compensata però dal maggiore reddito introitato). Bastrebbe rendere obbligatoria per legge l'aspettativa anche per loro e i diritti di tutti sarebbero parificati. Non è certo una questione di stipendio. E non si placherà la rabbia dei cittadini nei confronti della Casta con questi slogan da quattro soldi...

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol1

    01 Febbraio 2012 - 08:08

    Questa signora si è lamentata d'aver lasciato un lavoro per dedicarsi alla politica. La sig.a lo interpreta come un sacrificio ma se stesse zitta farebbe miglior figura. Ad ogni modo in politica ha fatto solo danni come quasi tutti gli altri, quindi non solo stop al vitalizio ma ben più importante è la restituzione del mal tolto a partire dai presidenti della repubblica quello in carica compreso.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    01 Febbraio 2012 - 08:08

    Torni a casa sua se non le piace l'Italia, e guardi che Berlusconi si e' dimesso con tutto il suo governo. Lei e' un becero personaggio che come i guitti della sinistra, non essendoci piu' al potere Berlusconi, si trovano in braghe di tela. Non riesce piu' a postare nulla se non intromette in quelle quattro frasi incrociate il nome di Berlusconi. Citi i suoi leader, tipo il bocciofilo, il ventolo gay, la catto bindi, o marrazzo, sircana, la melandri, o il manettaro e tutta la genia che sta arraffando tutto il prendibile, tipo pennati, soru, lanzi & Co. Questo siete voi sinistri, sempre pronti a vedere la pagliuzza e a girare frittate. Si faccia due o tre salsicce di maiale ai ferri, talebano.

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    01 Febbraio 2012 - 04:04

    perchè prendersela con l casta ?? perchè la casta sta dimostrando che , Berlusconi o non Berlusconi , non vuole nemmeno sentir parlare di togliere qualche privilegio , di diminuzione di stipendio , di taglio degli enti inutili e mangiasoldi . ci sono mille motivi per prendersela con la casta . bisognerebbe andare davanti al parlamento chiudere dentro tutti I parlamentari e lasciarli uscire dopo aver votato la diminuzione del n . dei parlamentari , il taglio di tutti i benefits , e la diminuzione dello stipendio .

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    01 Febbraio 2012 - 04:04

    ti ripeto bevi meno e forse sarai più lucido . tu sei come Santoro , bilioso e pieno di rancore nei confronti di Berlusconi .

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog