Cerca

Il Pd sbatte fuori il rutelliano che ha rubato 13 milioni

Luigi Lusi vuole patteggiare un solo anno di pena per il furto alla Margherita: richiesta rifiutata dai pm di Roma

Il Pd sbatte fuori il rutelliano che ha rubato 13 milioni

Il senatore del Partito Democratico, Luigi Lusi, indagato per aver stornato 13 milioni di euro provenienti da rimborsi elettorali e finiti in un appartamento di lusso, in una villa e in diversi bonifici in Canada, ha chiesto il patteggiamento. Lusi ha proposto ai magistrati romani un anno di pena: una richiesta piuttosto leggera, a fronte della cifra monstre sottratta alle casse del partito (l'allora Margherita). Il procuratore aggiunto Alberto Caperna e il pm Stefano Pesci non hanno ritenuto la proposta sufficientemente congrua. Nel frattempo l'ufficio di presidenza del gruppo Pd al Senato ha espulso il sentaore dal gruppo: secondo quanto si è appreso, Lusi era stato invitato a dimettersi, ma dopo aver negato il passo indietro il gruppo all'unanimità ha deciso l'espulsione.

Si tratta sulla restituzione - Sul fronte giudiziario, il patteggiamento tra il democratico e la procura di Roma, potrebbe chiudersi con una condanna a due anni di reclusione con sospensione condizionale della pena. Il reato di appropriazione indebita aggravata prevede come pena massima una reclusione di tre anni: il pool capitolino potrebbe concedere uno sconto di qualche mese a Lusi a in base all'entità della somma che verrà da lui restituita. Si continua così a trattare per la restituzione dei soldi sottratti da quello che dalla Margherita era considerato un tesoriere di assoluta fiducia. Lusi, fedelissimo di Francesco Rutelli, ha subito ammesso i molteplici prelievi e ha depositato in procura una bozza di fidejussione bancaria per coprire circa cinque milioni di euro. Il senatore ha dichiarato di non essere in grado di restituire una cifra superiore. In pubblico, da parte di Lusi, per ora non è arrivata nemmeno una parola: "Non posso ora fare dichiarazioni - ha spiegato -. Adesso è doveroso il rispetto del segreto istruttorio e, conseguentemente, non fare dichiarazioni nel merito".

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • il leghista monzese

    02 Febbraio 2012 - 14:02

    Causa la differenza di fuso orario ho letto solamente ora la SUA. Quì dove vivo da 13 anni c'è un detto popolare che dice quanto sopra, non credo serva la traduzione, Ovviamente Lei non ha capito lo spirito umoristico dietro il quale si cela una verità che tento di spiegarLe. Tanti anni fà abbiamo (scrivo abbiamo perchè c'ero anch'io allora in Italia) votato un referendum che eliminava il finanziamento dei partiti e loro TUTTI INSIEME cosa hanno fatto? Hanno introdotto i rimborso elettorale,così che quello che era uscito dalla porta è rientrato dalla finastra. Mi dica Lei come si può chiamare un comportamento del genere? Poi che il sottoscritto sia LEGHISTA non esclude che non sappia distinguere le cose buone da quelle non buone. A già forse stò dimenticando che per quelli come Lei i LEGHISTI sono TUTTI dei BUZZURRI senza cultura, avvinazzati, ecc. In questo caso mi spiace deluderla il sottoscritto ora pensionato ha lavorato 39 anni in mezzo mondo e parla e crive 4 lingue

    Report

    Rispondi

  • 654321

    02 Febbraio 2012 - 10:10

    Da Fini, scaiola, questo di ora e il senatore Pdl, hanno sbagliato lavoro !! La loro vocazione e' specializzata in immobili!! Se dovete far acquisti o vendite fidatevi!!M.G.orb

    Report

    Rispondi

  • swiller

    02 Febbraio 2012 - 08:08

    Li debbano sbattere fuori tutti, destra sinistra centro, non se ne salva nemmeno uno.

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    02 Febbraio 2012 - 08:08

    se non si sono accorti di aver perso 13 milioni allora i capi potrebbero essere stati in accordo, non si scappa. Queste uscite di finta durezza dopo i fatti mi fanno sbellicare dalle risate. Ma ci sarebbe da piangere, nel vedere come si mangiano i soldi pubblici a palate, tutti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog