Cerca

Monti: "Fondamentale l'ok di Berlusconi"

Il premier al Tg5: "Malumori nel Pdl sono normali". Sullo spread: "Da novembre sceso di 200 punti, scenderà ancora sotto i 400"

Monti: "Fondamentale l'ok di Berlusconi"

I malumori nel Pdl "sono normali, ma l'ok di Berlusconi è fondamentale". Commenta così i rapporti tra governo e centrodestra il premier Mario Monti, che intervistato dal Tg5 non rinuncia però ad addebitare qualche responsabilità al governo del Cav: "Il vincolo del calo del debito pubblico di 3 punti percentuali all'anno è severo, ma non è stato preso da me", sottolinea il Professore chiamando in causa direttamente il suo predecessore a Palazzo Chigi e il ministro dell'Economia Giulio Tremonti. E sullo spread il sentimento è di cauto ottimismo: "Da novembre è sceso di 200 punti e scenderà ancora". Portarlo sotto quota 400, però, non è "un obiettivo raggiunto, perché deve scendere ancora e scenderà".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog