Cerca

Cav stampella del prof: "Irresponsabile mollarlo"

Berlusconi sta col governo: "Riconoscete il nostro senso di responsabilità e l'eleganza con cui ci siamo fatti da parte". Ma è una sfida ai falchi

Cav stampella del prof: "Irresponsabile mollarlo"

Fedeltà a Mario Monti e all'Italia. Silvio Berlusconi ribadisce quanto detto lunedì dal segretario Angelino Alfano e sottolinea: "Sarebbe davvero un gesto irresponsabile far cadere il governo Monti". Intervenuto alla presentazione del libro del'ex Responsabile Antonio Razzi, il Cavaliere fa il punto sulla situazione attuale e su come ci si è arrivati: "Spero che in molti riconoscano il nostro senso di responsabilità e anche l’eleganza" con cui la maggioranza precedente ha deciso di "farsi da parte" per consentire la nascita del governo Monti. "Dopo le eccessive accuse da parte della stampa, anche internazionale - sottolinea Berlusconi - abbiamo deciso di farci da parte per favorire la nascita di questo governo che sosteniamo con responsabilità".


Silvio con Monti: una strategia obbligata;
Videoeditoriale di Pietro Senaldi su LiberoTv

Vota il sondaggio di Libero

La base si ribella sul web: "Ci tradisci"

I pro e i contro della strategia del Cav

Silvio, Sgarbi e il bunga bunga nel paradiso


Fronte anti-falchi
-  Le parole di Berlusconi, oltre a sbandierare senso di responsabilità, suonano anche come una quasi dichiarata sfida alla Lega (che da settimane invoca la rottura tra Pdl ed esecutivo dietro la minaccia di togliere il proprio sostegno al governatore azzurro della Lombardia Roberto Formigoni) e soprattutto ai cosiddetti falchi del Pdl, quei 50 ex An (ma anche qualcuno di Forza Italia) che chiede a gran voce, anche se non proprio in pubblico, uno smarcamento del partito dal governo dei tecnici perché preoccupato dal calo di consensi nei sondaggi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • swiller

    02 Febbraio 2012 - 19:07

    Questo si aspetta le frequenze televisive gratuite, altrochè palle.

    Report

    Rispondi

  • charmant2

    02 Febbraio 2012 - 13:01

    Tuttocciò che sta facendo Monti,avrebbe dovuto farlo Berlusconi che,se avesse solo tentato di attuare il disegno di Monti,sarebbestato messo alla berlina. Detto questo,lasciamo che il Presidente del consiglio continui a fare il suo lavoro,è un bene per tutti. Che poi Monti, in parte, favorisce che passino proposte della sinistra,non c'è da strapparsi i capelli dalla disperazione. Sono buone leggi. Ciò che manca a questo Governo,è il coraggio ad attaccare la casta ed i suoi privilegi che continuano. E' vero. Però,se lo spread scende come si è visto, e la borsa timidamente,sale,vuol dire che è bene accetto questo Governo di tecnici. Chiaramente,quando saranno portate a termine buona parte delle riforme,non eclusa quella della Giustizia, congediamo Monti ed andiamo alle elezioni con buone prospettive:non esclusa la più importante,farci restituire dalla CASTA,qualche cosetta del mal tolto. Coraggio. Avremo una Italia migliore.

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    02 Febbraio 2012 - 12:12

    Bravo agosman, lei ha riassunto in modo chiaro e magistrale tutte le ca@@ate fatte dal Berlusca , solo quelle ultime però ma gigantesche. La guerra con Fini e la contrarietà ad andare ad elezioni per rifare una nuova maggioranza, la nefasta guerra alla Libia con relativo dispendio di ingenti risorse per accontentare il napoletano di Roma e il napoleone di Parigi, il voler a tutti i costi rappezzare la maggioranza con strani elementi di dubbia provenienza, esponendosi così alle giuste critiche dell'opposizione e perdendo credibilità e gran parte di elettori. Io sono convinto che ormai il Berlusca debba ritirarsi, non ha più lo smalto di un tempo e con tutte le boiate fatte non abbia più carisma per porsi alla testa della nazione.

    Report

    Rispondi

  • agosman

    02 Febbraio 2012 - 10:10

    L’irresponsabilità non sta nel togliere la fiducia al governo tassaiolo di Monti che nessuno ha votato e sta lì solo per manovre di palazzo e vigliacco calcolo politico. L’irresponsabilità è stata dichiarata quando il Governo Berlusconi si è sottratto alle elezioni politiche anticipate allorchè Fini uscì dal PDL; l’irresponsabilità è stata confermata quando nonostante i ripetuti proclami che gli unici Governi legittimati sono quelli che escono dalle urne, si è dato vita, invece, a una nuova maggioranza con parlamentari transfughi dai partiti dell’opposizione in cui erano stati eletti; l’irresponsabilità è stata riaffermata nel momento in cui il Governo Berlusconi ha consentito l’uso delle nostre basi militari per abbattere il regime libico che non aveva aggredito nessuno, con cui avevamo sottoscritto vantaggiosi trattati commerciali, di non aggressione militare e di controllo e difesa delle coste contro la selvaggia immigrazione clandestina; l’irresponsabilità è stata ribadita quando con tale comportamento il Governo Berlusconi ha fatto ancora una volta apparire agli occhi del mondo la nostra codardia e la nostra inaffidabilità; l’irresponsabilità è stata infine conclamata dal Governo Berlusconi (che godeva ancora della fiducia del Parlamento) il quale ha permesso l’insediarsi di un governo che nessuno ha votato. Ecco caro Cavaliere questa è l’irresponsabilità e la vera ineleganza perpetrata alla faccia degli italiani. Ma quello che rode di più è che a farci la lezione di responsabilità e di eleganza i sia proprio colui che a suo tempo, in tutti i punti sopra citati, ha sempre fatto il contrario di quanto affermato. Presidente Berlusconi, ma veramente Lei crede di avere a che fare con dei cretini?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog