Cerca

Grande coalizione sì o no? Sondaggio

Per il 2013 il Cav pensa a un accordo con Pd e Terzo Polo per la legge elettorale. Cosa ne pensate? Votate il sondaggio

Grande coalizione sì o no? Sondaggio

Una grande coalizione come unica alternativa alla sconfitta. Silvio Berlusconi che, nel colloquio con Libero pubblicato sul nostro quotidiano ieri, domenica 6 febbraio, ha di fatto archiviato l'alleanza con la Lega ammettendo un'aprtura verso il Pd per la riforma della legge elettorale, pensa a una coalizione che gli permetta di governare per altri cinque anni con il Pd e il Terzo Polo. Il suo obiettvo è arrivare a una legge elettorale funzionale a uno schema politico più libero, senza più vincoli imposti dal premio di maggioranza. Alla proposta di Berlusconi di un patto con il Pd non risponde Bersani ma il capo delle segreterie del Pd Maurizio Migliavacca: siamo disponibili a discutere sulla riforma elettorale con tutte le forze politiche che intendono superare davvero il Porcellum e approdare a una legge elettorale più giusta". L'obiettivo comune, quindi, è alzare lo sbarramento  per l'accesso in Parlamento. Alla guida di un possibile governissimo Pdl, Pd e Terzo Polo l'ex premier, secondo indiscrezioni, non vede Mario Monti ma Corrado Passera il banchiere prestato alla politica che è adesso "a bagnomaria": il famoso candidato ideale a cui tutti guardano con interesse. Lui non ha ancora preso posizione...

Guarda il video del vicedirettore Pietro Senaldi su Libero Tv: Il Cav ritorna in campo

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Graziella Saieva

    07 Febbraio 2012 - 13:01

    L' idea non sarebbe tanto balzana, il probkema è rappresentato dalla presenza nel TERZO POLO DEI RISPETTIVI LEADERS, tutti e tre non hanno mai dato sicurezza agli elettori del PDL, Casini vuol fare la primadonna RUTELLI CERCA SPAZIO E SI AGGREGA CON CHI GLIELO PROMETTE, Fini è IL PEGGIORE PECHE' TRADISCE CON FACILITà, EPPOI HA AL SEGUITO DEL SUO PARTITINO BOCCHINO CHE PROPRIO NON VA GIù ALLA MAGGIORANZA DEGLI ELETTORI. QUESTA E ' LA MIA OPINIONE L' ALLEANZA COL PD MI SEMRA LA PIù PRATICABILE E LA PIù SENSATA IN TERMINI DI OPPORTUNITà, GRAZIE. GRAZIELLA

    Report

    Rispondi

  • Bachis Figus

    07 Febbraio 2012 - 10:10

    Ma allora non ha capito che tutti quei pirla altro non hanno fatto finora e faranno in futuro che studiare ogni mossa per fregare il proprio alleato. Ci si sta alleando con uno stagno di rane. Spero che pensi bene sopratutto alla " lealtà " di Fini e Casini.

    Report

    Rispondi

  • anonimus1966

    07 Febbraio 2012 - 01:01

    Se berlusconi si alleerà con chi vuole famiglie gay,immigrazione senza freni ecc., di fatto ,abbandonando ciò in cui diceva di credere,pur con una sua nuova o vecchia formazione politica farà parte del PD! non contano le sigle,ma ciò che si fà! O il PD non sarà più il PD,o Berlusconi ,al di là dell'apparenza di un suo partito, facendo questa alleanza dimostrerà che quanto diceva di credere era solo una facciata in cui non credeva,creata per catturare voti...ma non per un ideale.per sè stessso:non si possono svendere così i "valori non negoziabili"!E conta solo questo:ciò che si sceglie e si cerca,perlomeno,di fare!Inoltre,perderà la stima di molti!!!!

    Report

    Rispondi

  • marina58

    06 Febbraio 2012 - 21:09

    i pesieri, sempre molto arguti e lucidi della Signora Margherita, che spero di cuore stia bene in salute e, del Signor Borgofosco!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog