Cerca

Bersani non sa che fare e minaccia Monti

Il segretario Pd ha avvertito: noi leali al governo il lavoro si riforma tenendo la testa a posto. Noi non ci lasciamo prendere in giro

Bersani non sa che fare e minaccia Monti

Pierluigi Bersani non sa più che fare. Il segretario del Pd dice che i democratici sono stanchi di subire i meccanismi di vecchia maggioranza. "Noi siamo leali, sosteniamo il governo che per noi arriverà al 2013, ma non ci lasciamo prendere in giro". Il tema della riforma del mercato del lavoro va affrontato "tenendo la testa a posto", Ieri, dopo aver votato alla primarie di Piacenza, Bersani ha alzato i toni e avverte Monti: niente prese in giro. "Un colpo di mano sulle nomine Rai, una norma antimagistrati, e gli emendamenti al Senato sulle liberalizzazioni sono tutte cose approvate con logica di vecchia maggioranza, anche contro le indicazioni del governo. E questo è un problema". Sul tema del lavoro, quella che si apre è una settimana decisamente calda: domani, marted' 7 febbraio, si incontrano i tecnici di Cgil, Cisle  Uil per mettere a punto le proposte del governo. Mercoledì si incontreranno i vertici di tutte le organizzazioni sindacali e industriali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • villiam

    06 Febbraio 2012 - 20:08

    bersanof è alla canna del gas ,pensava che napolitano obbligasse il governo a fare quello che vuole lui ,minaccia anche ,ma dimentica che c'è un parlamento dove l'ex governo,pdl lega e altri hanno ancora anche se per pochi voti la maggioranza ,perciò non può minacciare nessuno ,si occupi un pò di penati ,della margherita delle coop rosse,e soprattutto non faccia il fenomeno ,che se repubblica e cdb allentano un pò le briglie ,va a finire in coop di nuovo!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • 654321

    06 Febbraio 2012 - 18:06

    disperatamente cercasi notizie dei salvatori dei popoli bisognosi ! Segni particolari tanto fumo niente arrosto e quello che e' tuo e' mio e quello che e' mio e mio!!! A.A.A.A. cercasi Massimino e Rosy ...M.Gorb

    Report

    Rispondi

  • Borgofosco

    06 Febbraio 2012 - 12:12

    Non è un fatto inusuale che le forze politiche di tutte le tendenze si riuniscano attorno ad un tavolo per stabilire le regole del 'gioco democratico'. Mani pulite ha portato grandi miglioramenti nel far scomparire quel 'fetore da bustarella' che si respirava nelle pubbliche amministrazioni. Tuttavia fatta questa opera di grande servizio, per lo Stato, alcuni facinorosi si sono fatti prendere la mano(ricordo che furono persino mandati i carabinieri per sequestrare documenti parlamentari che era possibile richiedere liberamente!) Le invasioni di campo sono sempre inopportune tra funzioni primarie che gestiscono la democrazia rappresentativa. Appunto, la Costituzione fu', dal 1946 al 1948, il prodotto di una grande intesa tra tutte le forze politiche che avevano abbattuto il fascismo. Ma oggi non serve soltanto riformare la vecchia Costituzione. Bisogna stabilire regole generali condivise anche una nuova legge elettorale! In democrazia questo lo si fa con l'apporto di tutti!

    Report

    Rispondi

  • 654321

    06 Febbraio 2012 - 11:11

    ...oltre che fumare il sigaro,e andare in giro a sparar cazzate non hai mai saputo far nulla!! Anzi scusa ....onore al merito, hai saputo farti votare da un branco di pecore che a suo tempo si misero la maglietta con su scritto sono un coglione!!! non una cosa da poco !! M.G.orb

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog