Cerca

Niente soldi ai disabili

L'allarme del Censis: "La disabilità è una questione invisibile nell'agenda istituzionale. Il 60% dei malati di sclerosi a rischio isolamento sociale"

Niente soldi ai disabili

Alla Casta paghiamo il calcetto e pure le lezioni d'inglese. A rendere ancora più odiosa la novità i dati diffusi dal Censis, secondo il quale il 62,8% delle persone con gravi forme di sclerosi multipla ricevono tutti i giorni aiuti soltanto dai propri familiari. L'agenda istituzionale insomma trova il tempo per le partite a pallone e per i corsi di lingua serala, ma non per le malattie. Secondo i dati il 15,3% di malati si è avvalso dell'aiuto di personale pubblico e soltanto il 3,3% lo riceve tutti i giorni. A rischio di isolamento sociale ci sono il 60% dei malati di sclerosi multipla, e la metà delle madri di persone con autismo ha dovuto lasciare il lavoro o ridurlo. Quindi l'allarme del Censis: "La disabilità e' ancora una questione invisibile nell'agenda istituzionale, mentre i problemi gravano drammaticamente sulle famiglie, spesso lasciate sole nei compiti di cura".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    09 Febbraio 2012 - 18:06

    In un mio precedente post,affermavo,a seguito di una segnalazione di spreco"..Individuato uno spreco sule bombole di ossigeno..."Mi domando se questi sono considerati sprechi....E allora se questi sprechi vengono considerati tali,perchè non togliere l'insulina ai diabetici,fare pagare la dialisi ai pazienti dializzati,oppure staccare la corrente a chi è attaccato ad una macchina per vivere,magari se non riesce a pagare la bolletta?Sai che risparmio!!Si salverebbe l'italia da sicuro default.Brutto il paese in cui vivo quando vengono prima gli immigrati e si trascurano gli italiani.Vergognosi bas@@@di pezzi di m@@@a iniziate a tagliare i vostri privilegi.

    Report

    Rispondi

blog