Cerca

Stop a convegni e alle consulenze Ecco l'austerity di SuperMario

Il premier vuole ridurre le spese di rappresentanza: il comportamento degli amministratori pubblici deve ispirarsi alla sobrietà

Stop a convegni e alle consulenze Ecco l'austerity di SuperMario

Meno spese di rappresentanza: il comportamento degli amministratori pubblici devono essere ispirati a principi di sobrietà. Spese solo in caso eccezionale e dietro autorizzazione esplicita. Per le consulenze non indispensabili è prevista una chiusura totale. Monti inoltre vuole che vengano devoluti al Tesoro omaggi superiori ai 150 euro e che siano ridotti all'osso i convegni. Mannaia anche sulle spese miliari con 40mila soldati in meno. Ecco, in sintesi, la strada dell'austerity disegnata da Monti. Anche in questo caso la parola d'ordine è sobrietà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • parigiocara

    09 Febbraio 2012 - 14:02

    e si porterà dietro il figlio disoccupato (licenziato da Parmalat) per farlo svagare a spese nostre ???? magari con relativa famiglia. e poi, al ritorno verrà a dirci che pagava le merendine per i nipotini.

    Report

    Rispondi

blog