Cerca

Bechis vi racconta la pelata di Passera e le galanterie di Fini

La diretta del vicedirettore di Libero da Montecitorio nel giorno della fiducia sullo svuota carceri. E la Carlucci...

Bechis vi racconta la pelata di Passera e le galanterie di Fini

Voto di fiducia alla Camera sul decreto svuota carceri. Ma ai deputati, ci racconta il vicedirettore di Libero, Franco Bechis, del testo interessa poco. A tenere banco in Transatlantico sono l'affaire Lusi-Margherita. E il miliardo di euro in immobili di Pierluigi Bersani.

16.20 - C'è ancora l'uno per cento di pila... Ma questo devo raccontarla, perché è il simbolo del nuovo clima politico. Mi avvicina un deputato. Non lo conosco, ma lui conosce me. Dice di essere del Pdl, commissione Industria. Sussurra : "Voi di libero, mi fate un favore?" Dica.. "Il ministro Francesco Profumo sta per nominare il nuovo capo del Cnr". Bene, e noi che c'entriamo? "Sarà Luigi Nicolais, Pd, ex ministro ed ex commissario di Napoli. Non sparategli addosso dicendo che è un sinistro. E' uno bravo. Ha inventato la plastica magnetica..". Ah... Beh, se ha inventato la plastica magnetica...(a che serve? Boh..).... Aaghhh... Anche sul Cnr l'inciucione!!!! No, e' troppo! Ha ragione la pila dell'iPhone a spegnersi.. Addio

16.19 - Accidenti .Tradito dall' iPhone come sempre. Pila esaurita. Devo interrompere qui le mie cronache via sms da Montecitorio... Alla prox seduta!

16.00 - Ah, ecco. Ora tura fuori il salino per dire che Alemanno ha sbagliato sale da neve. Lo maneggia con delicatezza, come un maggiordomo. Buonanno non e' tipo da show leghista nudo e puro. Ora parla un Udc, Ciccanti, con evidente inflessione dialettale. Vola alto, sulla neve cita Francis Bacon. vi risparmio come lo pronuncia. Di fianco pero' fa si' con la testa Gabriella Carlucci. Sembra sapere tutto di Bacon. Deve essersi rifatta nuovamente le labbra perché sono cosi' tirate che non riesce ad aprirle.. Poi il suo collega sbrodola e lei si butta sull' Ipad

15.56 -
Arriva Velina Rossa, alias Pasquale Laurito, cronista ANSA in pensione che fa la voce ufficiosa di Massimo D'Alema. E' a mille: ieri sera l'ha citato anche Antonio Di Pietro in tv. Ha scritto una velina monumentale oggi Il succo e' in fondo. Staffilate a Rutelli e allo sandalo Lusi. Velina Rossa e la voce che lui porta non dimenticano il moralismo di Rutelli nel 2005 con cui sbarro' la strada verso il Quirinale a D'Alema per lo scandalo Unipol Consorte..

15.52 - Ah, ecco. Ora tura fuori il salino per dire che Alemanno ha sbagliato sale da neve. Lo maneggia con delicatezza, come un maggiordomo. Buonanno non è tipo da show leghista nudo e puro. Ora parla un Udc, Ciccanti, con evidente inflessione dialettale. Vola alto, sulla neve cita Francis Bacon. Vi risparmio come lo pronuncia. Di fianco però fa sì con la testa Gabriella Carlucci. Sembra sapere tutto di Bacon. Deve essersi rifatta nuovamente le labbra perché sono così tirate che non riesce ad aprirle.. Poi il suo collega sbrodola e lei si butta sull'Ipad.

15.44 - Parla Buonanno, Lega. E fa lo show. Attacca Passera che non lo ascolta. Gli dice: "Va beh, che lei fa il banchiere e  quindi non gliene frega nulla del popolo. Ma qualcuno mi ascolti". La Cancellieri ascolta. Prende in giro Alemanno che non ha mai visto la neve. E che si è suicidato da solo intortandosi nella difesa e salvando il governo. Ha il salino nel taschino, ma teme di essere sbattuto fuori dall'aula se lo usa... La Cancellieri lo guarda severa e lui deve avere un po' di paura.  Pensava di fare grandi smargiassate, sta finendo come un'educanda: "Non si buttano cosi' i soldi - scusa la parola - nel cesso..."...

15.18 - Incontro in Transatlantico Castagnetti, ex segretario del Ppi e della Margherita. Si parla di Lusi, naturalmente. Anche Castagnetti non sapeva del verbale della margherita e delle accuse di Fioroni. Si stupisce :"secondo me Fioroni quel giorno non c'era". Lui pero' ha davvero votato contro il bilancio. Ammette : "Non ho mai sopportato né Lusi né Rutelli fin dal primo giorno. E loro non sopportavano me..". Per Castagnetti e' stata da hara-kiri la lettera inviata alla procura dai vertici della Margherita insieme ai conti. Poi c'e' una sorpresa: nella documentazione inviata sono sbianchettati tutti i nomi dei beneficiari dei bonifici di Lusi...

15.12 - Adesso in aula parla Corrado Passera di gas, cita lo "svaso" dei gasdotti. La regia luci di Montecitorio illumina la sua pelata che brilla. Sembra una Osram. Parla dando emozioni come una statua di sale. Non ha nulla di viola addosso, ma un po' lugubre sembra. Sui banchi qualcuno si sta appisolando...

15.08 - Brunetta mi racconta come è nata la sua interrogazione. L'altro giorno ha incontrato il Dumbo di Monti, quel Piero Giarda dalle orecchie svolazzanti. Parlano di stipendi pubblici. A fianco c'è il capo dipartimento di Giarda. Brunetta gli chiede quanto prende. Lui risponde: "70 mila euro". Brunetta sorride: "Ho fatto il ministro, queste cose le so. Lei prende 70 mila euro da qui, ma li cumula con lo stipendio che prendeva prima. Da dove viene?". Il funzionario: "Dalla Camera". Brunetta: "Appunto. E quanto prende in tutto?".  Funzionario, impassibile: "70 mila euro". Brunetta si incazza: "Mi prende in giro? Non me lo vuole dire? Bene lo dovrà dire rispondendo alla mi interrogazione parlamentare". Che fra poco si discute. Brunetta finisce il racconto, mi guarda e ammonisce: "Naturalmente non scriverlo". Rispondo: "Naturalmente"...

14.59 - Attenti perché c'è un altro show in arrivo. E' quello dell' ex ministro Renato Brunetta, che chiede lumi sugli stipendi della presidenza del Consiglio dei ministri. Gli rispoderà Giampaolo D'Andrea, sottosegretario. E' un pò deluso del trattamento, ma Monti è in Usa... Comunque ha sottobraccio un dossier su D'Andrea..

14.56 - In cortile c'è l'azzurra Savino. Si e' appena fatta tramezzino e caffè e si fuma una sigaretta avvolta in una copertina di cachemire.. Spettegola un po' al telefono e si fa deliziose risate ..

14.55 - Ammazzateò quanto parla la Cancellieri con questa voce cavernosa che ben si accompagna al viola... Non sa cosa sta per capitare. Il leghista Bonanno è andato in buvette, ha preso sale fino e si è riempito un salino. Vuole fare uno show sul piano antineve di Alemanno e della protezione civile. Si è preparato, ma sta cercando di darsi il coraggio..
 
14.38 - Ora la Cancellieri parla di emergenza neve. Con quella giacca viola funebre e la spillona con punteruoli viola c'è in aula chi tocca ferro.. Ah, ecco, la ministra fa le condoglianze ai parenti delle vittime...

14.35 - Magnifico il palazzo. Sembrano cani da tartufo. Si vede subito chi sono i nuovi potenti. La Cancellieri è seguita da un codazzo di 23 questuanti... Fini le fa il baciamano, galanteria che non costa: certo non si ingelosirà per questo la sua Elisabetta...

14.32 - Pss... In questo momento entrata alla Camera la Cancellieri, ministro dell'Interno. Veste con una giacca di fustagno viola imbarazzante, Gianfranco Fini la accoglie offrendole un caffè. Sembrano essersi trovati i due. Fini ha una camicia rosa e una cravatta viola dello stesso colore della giacca Cancellieri.
 
14.28 - Ecco con il suo passo militare Arturo Parisi che impettito gioca la parte del gran censore di Lusi. Gli dico che dal verbale di approvazione del bilancio della margherita non risulta una sua opposizione. Anzi. Fioroni getta ombre proprio sui soldi che sarebbero andati ai democratici di Parisi. Lui sgrana gli occhi:"verbale? Non c'e nessun verbale di quella riunione!". Replico gentilmente che si', c'e'. L'ho letto! Parisi su fa sardonico: "e dove l'avrebbe letto? " rispondo serafico:" sulla gazzetta ufficiale del 31 ottobre scorso. Insieme al bilancio della margherita".  Parisi sbianca e ammutolisce!

13.23 - Oggi abbiamo scritto che fra Ds, Pds, Pci e Pd Pierluigi Bersani può contare su un miliardo di immobili. Accidenti, il primo che incontro entrando a palazzo è proprio Ugo Sposetti, tesoriere dei Ds. Non è arrabbiato. Ridacchia sotto i baffoni: "Mi avete fatto una carognata! Ora Bersani sa quanto valgono. Ho fatto di tutto per tenerlo lontano da li'!"

13.16 - Montecitorio, giorno della quarta fiducia a Mario Monti che non c'è. Lo svuotacarceri frega poco, le votazioni sono scontate, anche la Lega ha finito di sparare le sue cartucce. Dentro l'aula noia tremenda fuori no, è in Transatlantico che la politica si rianima, parla delle cose che stanno piu' a cuore. Cosa? Ma naturalmente i soldi! E di questo si parla soprattutto sui divani di Montecitorio. Di Lusi e dei soldi della Margherita innanzitutto. Ma anche dei beni immobiliari del Pd rivelati da Libero...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ggp1964

    09 Febbraio 2012 - 18:06

    direttore sei un grande, ma sti personaggi quando la finiranno di far c.........

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    09 Febbraio 2012 - 18:06

    e che titolo!!!!

    Report

    Rispondi

  • duxducis

    09 Febbraio 2012 - 16:04

    Nonostante sia molto critico con questo governo, devo dire che una cosa la sta facendo benissimo: il ritorno dell'Italia al ventennio fascista. Berlusconi, che e' stato accusato di voler essere Mussolini era tutto sommato un pezzo di pane e pure barzellettiere. Magari un po' di dittatura di Benito Monti e pulizia ci fa anche bene. Comunque una cosa e' chiara: dimentichiamoci il diritto di espressione e la liberta'.

    Report

    Rispondi

blog