Cerca

Se Mario fa l'americano: "Cambio pure gli italiani"

Il premier intervistato dal Time: "Voglio modificare il modo di vivere dei miei connazionali". Rivoluzione sociale?

Se Mario fa l'americano: "Cambio pure gli italiani"

Mario Monti l'americano va negli Usa, a casa di Barack Obama, con cui si confronterà sulla strategia italiana per riconquistare la fiducia dei mercati grazie al piano di riforme e sull'intesa fiscale tra i due paesi. Il settimanale statunitense Time, con perfetto tempismo, gli dedica una copertina che pone al pubblico l'interrogativo: "E' lui l'uomo che può salvare l'Europa?". All'interno una lunga e dettagliata intervista, in cui Mario l'americano alza sempre più in alto l'asticella dei suoi obiettivi, non solo politici. Così, dopo aver annunciato (in Italia) di voler smantellare l'articolo 18, ora il premier vuole essere principio e ispirazione di una sorta di rivoluzione sociale. All'intervistatore che gli chiedeva se il suo governo stia in qualche modo cercando di modificare il modo di vivere degli italiani, ha risposto: "Lo spero, perché altrimenti le riforme strutturali sarebbero effimere e non durature". E ancora: "La vita politica quotidiana ha diseducato gli italiani. Dobbiamo dare un senso di meritocrazia e concorrenza".

"L'uomo più importante d'Europa" - Monti, definito dal Time "un primo ministro per tempi disperati", secondo il settimanale "parla con frasi secche e senza la retorica classica dei politici americani, come se fosse ancora il professore di economia che era fino a 4 mesi fa". L'articolo di Michael Schuman, dove viene celebrato l'italiano che vuole cambiare gli italiani, ha un titolo che dice tutto: "L'uomo più importante d'Europa". Monti l'americano ha conquistato gli yankee...

Cavaliere riablitato - Il Time nell'articolo riabilita anche Silvio Berlusconi, spiegando che il sostegno del Cavaliere "al governo tecnico guidato da Monti contribuisce a fargli guadagnare terreno nella sua credibilità, reputazione e autorevolezza come uomo di stato a livello internazionale". E Monti conferma: "Berlusconi ora capisce che sta guadagnando terreno nella sua credibilità, reputazione e autorevolezza come uomo di stato a livello internazionale, man mano che sembra favorire questa evoluzione e trasformazione in Italia, cosa che naturalmente accolgo con favore".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • miky2010

    10 Febbraio 2012 - 19:07

    ma non c'era bisogno che lo dicesse, ne eravamo pienamente coscenti. tutti ci siamo accorti che ci vuole cambiare. e talmente evidente che ci vuole far diventare tutti dei poveracci alla ricerca di un tozzo di pane da elemosinare a questo o quel paese europeo od oltreoceano, o racimolando qualche misero spicciolo con atti di delazione più o meno gratuita. evviva Monti.

    Report

    Rispondi

  • rendagio

    10 Febbraio 2012 - 16:04

    Egr, sig. Monti, se solo il 50% deli italiani la pensano come lei siamo veramente nella merda, avte rubato fino all´osso ed ora pretendet di cambiarci, 69 anni , pensionato a 1500 euro al mese, se non faccio un secondo lavoro non arrivo a fine mese, che fai mi cambi con la Camusso ??? o mi dai il posto come portacarte nella tua casta,

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    10 Febbraio 2012 - 16:04

    fa quello che Berlusconi avrebbe sempre voluto fare, Libero non facciamo finta di non capire. Una riforma vera parte dai privilegi, sempre. E cosi' sia. In bocca al lupo, Italia!

    Report

    Rispondi

  • nictriplo

    10 Febbraio 2012 - 16:04

    ...........Bersani suggerisce le dichiarazioni, Monti le dice

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog