Cerca

Alfano: noi stiamo con Monti anche se perdiamo la Lega

Il segretario da Fazio: è sconsigliato candidare il premier, meglio sceglierlo con le primarie. E su Formigoni: resterà in Lombardia

Alfano: noi stiamo con Monti anche se perdiamo la Lega

"Non ho ancora deciso se candidarmi alle primarie del Popolo della libertà", ha detto il segretario del Popolo della libertà, Angelino Alfano, nel corso della trasmissione 'Che tempo che fa' su Rai3. "Sono onorato - ha aggiunto - di avere la fiducia del presidente Berlusconi, ma ritengo che dovrà esserci una scelta democratica con le primarie". "Io sono il segretario politico del Pdl - ha detto Alfano - e dovrò dimostrare di fare bene il compito che mi è stato affidato. Sconsiglio a tutti di candidare Monti. Dobbiamop fare molta più attenzione a chi candidiamo e, allo stesso tempo, i magistrati devono fare molta più attenzione a chi indagano." Per il segretario Angelino Alfano "non ci sono preclusioni" nell’alleanza con la Lega, ma se il Pdl "dovesse pagare il conto" dell’appoggio al governo Monti, "per il bene dell’Italia, lo pagherebbe". "Siamo convinti di aver fatto la scelta giusta: l’Italia merita il piccolo sacrificio di un partito", ha affermato il segretario del Pdl dE il Pdl andrà avanti per questa strada, ha garantito, anche "se qualcuno pensa di doverlo sanzionare per questo" L'alleanza con la Lega potrebbe concludersi "se noi dovessimo pagare questo conto per il bene dell'Italia".  Nell'intervista Alfano risponde in qualche modo alla dichiarazione di Roberto Formigoni che nei giorni scorsi, aveva detto: "Se il ministro dello Sviluppo decidesse di condividere i nostri ideali e chiedesse di correre alle primarie, sarebbe un fatto positivo e credo che nessuno potrebbe impedirgli di partecipare". Su questo punto il segretario precisa che il candidato premier sarà deciso dopo elezioni primarie. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angelo.Mandara

    14 Febbraio 2012 - 11:11

    Pagelle a Monti, sì ma non riduttive...e con un pensiero agli "Schettino" che hanno preceduto? Con questa "ciclopica ristrutturazione" si può pensare di avere già risultati dopo il primo trimestre di governo? Grande pretesa. Si provi a guardare tale trimestre come..."prima semina", a considerare l'alto volume di provvedimenti presi...ed in cantiere, viaggi di coordinamento e promozionali. Di colpo il tanto ricordato "spread" dei tempi bui...non interessa più? Certo due "pizzichi" di patrimoniale non stonerebbero (anche in linea con la condotta USA). Ma, tornando al "lavoro sporco"...perchè in passato le liberalizzazioni erano "patate bollenti", a rischio caduta Governi, invece...si vanno a guardare le "gaffe", che si fanno in tutti i Paesi? (segue) Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    14 Febbraio 2012 - 11:11

    Massimo plauso, poi, al Prof per il suo..."Cambieremo le abitudini degli Italiani" (ma di TUTTI gli Italiani...caste comprese, e comunque "chapeau"), se questo dovesse servire a renderci più probi...anche a dispetto del suo predecessore che ricordava e faceva suo il pensiero di altro personaggio storico, e che...alla fine gli Italiani sono "immodificabili" ed inutile da provare a farlo. La carne al fuoco è tanta ed i guasta feste...non mancano. Coraggio Professore, soltanto però, farei un pò fatica ad abbinare il "cambiamento degli Italiani"con tutti quegli aerei in via di acquisto e che difficilmente legheranno con l'economia di sacrifici che ci aspettano (a tanto... neppure gli USA), meglio le armi della telematica e del web. Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • curcal

    13 Febbraio 2012 - 17:05

    i commenti finora letti sono di italiani che giudicano la persona soltanto dalla sua provenienza meridionale. Tenete presente che ad avanzare la candidatura Alfano è stato un nordista doc. Non si è fatto avanti a gomitate. Non ha alcuno ap poggio(mafioso)alle spalle che si vorrebbe intendere, mentre il vostro conterraneo che ha il completo monopolio della regione lombarda, ha ben altri appoggi clerica li.

    Report

    Rispondi

  • fossog

    13 Febbraio 2012 - 15:03

    Possibile non ci rendiamo conto del ridicolo enorme in cui cadono al solito i mentecatti della politica, della VECCHIA politica ? Sentire Alfano che parla di Formigoni mi dà la nausea. Non amo Formigoni perchè è ammalato di cattolicesimo e quindi mi fido poco.... MA FORMIGONI E' UNO DEI RARI AMMINSITRATORI LOCALI CHE HA DIMOSTRATO CAPACITA'. Gestisce da più di un decennio un quarto del prodotto interno italiano e lo fà con competenza !! ora devo sentire Alfano, che è un signor nessuno, che non ha dimostrato mai nulla, parlare come se lui fosse superiore a Formigoni. E' da ridere. IO personalmente NON VOTEREI MAI ALFANO !! Primo perchè è stato imposto con metodi da padrino mafioso. Secondo perchè proviene dalla patria della mafia, e basta guardare la sicilia per capire cosa sono i suoi politici. Terzo perchè non ha appunto mai dimostrato le sue capacità, nemmeno quando era ministro . Ecco quali sono i RITI che odio, eccoli i marci polticanti italiani.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog