Cerca

BungaBunga Nello scandalo feste-hot del Pd Adesso spuntano anche le minorenni

Il mastelliano Marcello Lala rivela: il responsabile Giustizia del Pd Andrea Orlando è rimasto al party 2 ore. C'erano under 18

BungaBunga Nello scandalo feste-hot del Pd Adesso spuntano anche le minorenni

E' di qualche giorno fa la notizia del bunga bunga del Pd, di una festa in provincia di Napoli  a cui hanno partecipato numerosi esponenti campani del partito facendo infuriare non poco Bersani.  Il Corriere del Mezzogiorno rivela che è  stato il mastelliano Marcello Lala, 39 anni, socio di un’agenzia di modelle, a portare le ragazze al bunga bunga del Pd campano, la festa «ad alto tasso di trash erotico» che ha fatto infuriare Bersani.  Lala rivela: «Il responsabile Giustizia del Pd Andrea Orlando è rimasto al party due ore. Le modelle sono state remunerate dalla mia agenzia: 60 euro ciascuna. C’erano anche modelle minorenni, vero, ma è tutto regolare. Figlie di giornalisti, figlie di ingegneri». Le minorenni, diceva Bersani parlando di Ruby, non dovrebbero «andare a cena da dei vecchi ricconi». Già. Molto meglio le feste sexy dei giovani democratici. 

La rettifica di Lala - L'avvocato Lala sostiene però che l'intervista al Corriere del Mezzogiorno sia stata travisata: "Non ho mai detto che vi fossero minorenni se non accompagnate da genitori ( si trattava di una festa dove hanno partecipato intere famiglie). Si fa riferimento a pratiche hot come il bunga bunga che non ci appartengono affatto visto che si trattava di una festa in diretta televisiva sul cicuito Julie Italia e non di festini privati in residenze private ed a scopo sessuale così come il bunga bunga lascia presumere".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    15 Febbraio 2012 - 13:01

    Hai fatto ridere mezzo forum,paranoico.Scandalizzarmi di un I a posto di una Y ?Vivi sereno e se sei malato curati.

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    15 Febbraio 2012 - 08:08

    verificare tutto, stabilire le date dei processi, indagare a tappeto: sulle minorenni Italiane non si scherza. Che i sinistri facciano vedere che uomini (e donne) sono: avvisi di garanzia subito e prepariamoci a non badare a spese per intercettare tutti i politici che sbavavano con le minorenni Italiane. Dove sono le intercettazioni 24 ore su 24? Libero ci aggiornii, le intercettazioni sono partite o no? I costi delle intercettazioni facciamoli pagare ai deputati del PD: anzi loro dovrebbero offrire subito meta' stipendio per coprire i costi , e subito.

    Report

    Rispondi

  • encol1

    15 Febbraio 2012 - 08:08

    Ah non ci credo. La sinistra è targata Vendola e Luxuria che tuttal'più si fanno un bel maschietto -

    Report

    Rispondi

  • frank-rm

    15 Febbraio 2012 - 08:08

    La ringrazio del suggerimento, ma non ne ho necessità. Mi occupo di altro con soddisfazione, ed anche con capacità riconosciute. Cose che a non tutti è possibile raggiugere, spovvisti della giusta attenzione anche nel riportare correttamente i fatti. Verosimilmente Ella potrebbe essere l'autore dell'articolo o uno della redazione con il compito di moderatore e/o controllare i commenti, da fare il replicante con obiettivo la denigrazione, in considerazione di una Sua puntuale presenza giornaliera nel commentare tutti gli articoli che appaiono on-line (forse onlain?). Se fosse un semplice lettore rimarrebbe sorpreso e/o scandalizzato che su un giornale nazionale della levatura di Libero la parola PARTY venga declinata in PARTI. Di certo è che di SECCO non ho neanche il cervello. "No foto, no party"

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog