Cerca

Monti/2 E sta spaccando il Pd Bersani, candidatura a rischio

All'inizio Monti era considerato l'uomo che aveva dimissionato il Cav. Ma riforma sulle pensioni e art.18 hanno fatto cambiare idea

Monti/2 E sta spaccando il Pd Bersani, candidatura a rischio

Il Pd sembrava aver visto la luce in fondo al tunnel quando il 12 novembre 2011 il suo arci nemico Silvio Berlusconi rassegnò le dimissioni. Mario Monti era additato come colui che era riuscito nella tanto agognata "spallata". Manovre parlamentari e sfiduce non avevano mai scalfito il Cav che ha dovuto arrendersi solo agli scontri fratricidi che minavano dall'interno la sua maggioranza. E così il professore era considerato, il "compagno" Monti. I primi provvedimenti su liberalizzazioni e ritorno dell'Ici erano accolti con gaudio. Il futuro era radioso e tutti nel Pd sostenevano il governo tecnico senza se e senza ma.

Cambio di rotta - Poi la luna di miele ben presto si trasformò in un iter accidentato e pieno di incomprensioni. La riforma delle pensioni cominciò a creare qualche maldipancia all'ala sinistra del Pd, poi l'annunciata rivisitazione dell'articolo 18 ha di fatto uscire allo scoperto gli scontenti del partito. Tanto che il segretario Bersani è dovuto intervenire direttamente. "Non condivido Monti, senza intesa vedremo se votare sì al testo sull'articolo 18". Una presa di posizione netta dopo che il governo aveva minacciato che se non si fosse trovato un accordo si sarebbe andato avanti lo stesso. Una crepa che ha evidenziato i contrasti interni al Pd. Da una parte Veltroni e i suoi fedelissimi convinti che bisogna sostenere Monti "senza se e senza ma". E dall'altra, Bersani e la maggioranza che invece insistono sul "stiamo con Monti, ma con le nostre idee". La situazione rischia di esplodere se alle amministrative di primavera il Pd uscisse a pezzi. Palermo è un esempio dello stato del partito guidato da Bersani. Nella città siciliana sono stati presentati 4 candidati Pd per la poltrona di sindaco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spadino65

    24 Febbraio 2012 - 17:05

    sognare non costa nulla...almeno sino alle elezioni.....BUONA FINE

    Report

    Rispondi

  • arch

    24 Febbraio 2012 - 15:03

    e che in un modo o in un altro galleggiano sempre, come gli str...i.

    Report

    Rispondi

  • Cini

    24 Febbraio 2012 - 14:02

    Dopo il Monti/1 che ha salvato Berlusconi, il Monti/2 che sta letteralmente disintegrando il il PD, il Monti/3 dovrebbe servire per salvare l´Italia. Bene così Professore ma si ricordi che per completare il buon lavoro finora eseguito deve essere fatta una riforma della Giustizia con cambiamenti drastici in modo da liberare il Paese dalla dittatura dei magistrati di Milano che in pratica da anni fino ad oggi sono di fatto stati al potere decidendo chi, quando e come governare l´Italia.

    Report

    Rispondi

  • villiam

    24 Febbraio 2012 - 11:11

    hanno fatto in modo lui e napolitano che monti facesse un governo ,ora visto che segue una sua strada e non fa quello che ordina il bersanof ,ecco che vengono i guai ,per il pd tutti i governi vanno bene ,purchè facciano quello che decide lui,non mi meraviglierei che qualche magistrato non si interessi di monti!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

blog