Cerca

L'inglese per i "meno ricchi" film tv in lingua originale

L'ex ministro Tremonti torna sulla sua idea delle "tre i" (impresa, informatica, inglese): "La Rai trasmetta pellicole sottotitolate in prima serata"

L'inglese per i "meno ricchi" film tv in lingua originale

L'ex ministro dell'Economia Giulio Tremonti, in una lettera scritta a un quotidiano torna sulla sua idea delle '3 I' (impresa,   informatica, inglese) per lo sviluppo del Paese, e sottolineando   quanto poco gli italiani conoscano la lingua inglese, chiede che la   Rai, in quanto servizio pubblico, "con un costo inferiore a quello del  doppiaggio, e senza neppure subire perdite sulla pubblicità, non solo  su canali dedicati, potrebbe e/o dovrebbe ogni settimana trasmettere   in prima serata, ad esempio sulla Seconda Rete (Rai 2), uno o più   film in lingua originale inglese sottotitolati in 'Italianò".

Questo perchè "ne traggano un maggior vantaggio i nostri   giovani, le nostre famiglie, soprattutto quelle meno ricche. Perchè   l'inglese i figli dei ricchi lo imparano con i mezzi di famiglia. E gli altri?. Serve una norma di legge che modifichi in questo senso il   cosiddetto 'Contratto nazionale di serviziò? Il testo è pronto. C'è qualcuno che è disposto presentarla e firmarla in Parlamento od a   sostenerla come proposta popolare nel Paese?", conclude Tremonti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bepper

    27 Febbraio 2012 - 11:11

    La trasmissione digitale, con una suddivisione accorta delle frequenze, permette già l'invio della doppia colonna sonora e dei sottotitoli, come fa Sky. Per Rai, Mediaset o la7, si tratterebbe solo di adeguare il formato, in quanto tali dati sono già disponibili dalla produzione del film in origine.

    Report

    Rispondi

  • soleados

    26 Febbraio 2012 - 17:05

    E pensare che lo abbiamo avuto come ministro dell'economia................... questa e' "demenza creativa"!

    Report

    Rispondi

  • beppazzo

    26 Febbraio 2012 - 09:09

    Già che ci siamo chiediamo l'annessione alla UK, così beneficeremo di tutte le loro risorse, specie in campo amministrativo e burocratico, parleremo solo inglese e l'italiano diverrà , come giusto una lingua morta e sepolta

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    25 Febbraio 2012 - 21:09

    per mandare tutti i doppiaori a ...casa. Ma a 'sto Tremonti je proprio partita la brocca........ azzittitelo che fa meno danni! Secondo me , zitto zitto, s'è convertito al buddismo nostrano e spara sentenze al profumo di loto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog