Cerca

Mills si congratula con Silvio: "Sono contento, tutto finito"

L'avvocato inglese commenta la sentenza su Radio24: "L'importante è che dopo 16 anni si sia chiuso il capitolo. Io ora sono scrittore"

Mills si congratula con Silvio: "Sono contento, tutto finito"

Contento per Berlusconi e perché si chiude un capitolo giudiziario lungo 16 anni. L'avvocato inglese David Mills ha commentato su Radio24 a A ciascuno il suo la sentenza di proscioglimento per prescrizione di Silvio Berlusconi nel processo che vedeva l'ex premier imputato di corruzione giudiziaria proprio nei confronti di Mills. "Sono molto contento. Una condanna sarebbe stata scorretta. Ma soprattutto l'importante è che dopo 16 anni sia finito tutto". "La prescrizione non è il miglior risultato - ammette il legale -, ma è molto meglio di una condanna". Nell'intervista telefonica, Mills parla anche della diversa sorte giudiziaria per lui e per l'ex premier. "Io ho sempre ritenuto ingiusta anche la mia condanna, avrei preferito un'assoluzione sia per me che per Berlusconi, perché i documenti sono unanimini. Ma la prescrizione è una via di mezzo". In Gran Bretagna, però, non esiste che un reato si estingua: "Vero, ma l'Italia è un Paese cattolico. O forse era. E quindi crede nel perdono. Ci sono tanti difetti nel sistema legale italiano, ma la prescrizione è un aspetto positivo". Quanto alla storia del processo all' ex premier, Mills dice che "è stato sacrificato. Perché lui è assolutamente innocente. Il suo coinvolgimento - dichiara Mills a Radio24- è stato causato da un mio errore, e ho già più volte offerto le mie scuse". L'avvocato inglese racconta inoltre di essere stato "danneggiato dai processi" e di "essere diventato uno scrittore. Ora sono in pensione", senza più contatti con la Fininvest.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Borgofosco

    26 Febbraio 2012 - 12:12

    Per i sinistrati, i forcaioli ed i giustizialisti di infima specie, valga quanto affermato, in numerose occasioni dall'avv. inglese: -"Quanto alla storia del processo all' ex premier, Mills dice che "è stato sacrificato. Perché lui è assolutamente innocente. Il suo coinvolgimento - dichiara Mills a Radio24- è stato causato da un mio errore, e ho già più volte offerto le mie scuse"- Non credere all'evidenza nelle dichiarazioni e alle prove, che non si sono volute verificare poiché non sono stati ascoltati i testi della difesa, è indice che si trattava di persecuzione giudiziaria! Esattamente quello che ha sempre affermato Silvio Berlusconi.

    Report

    Rispondi

  • eaman

    26 Febbraio 2012 - 00:12

    Mills ma a te i soldi chi te li ha dati? Ma ci prendete tutti per stupidi?

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    25 Febbraio 2012 - 22:10

    Ma se in prima istanza Berlusconi ha detto che non lo cosceva; alle obiezioni poi rispose ''forse, non me lo ricordo'' Mills, la tua prima confessione, poi quella sulla lettera al tuo amico ti fanno ormai un nemico di Berlusconi. Ma ne sai altre...? Un ricatto di più? Continua pure a mangiare sull'ex Premier. Attento a non fare indigestione

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    25 Febbraio 2012 - 21:09

    Anche Silvio è uno scrittore...ma di leggi ad personam!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog