Cerca

Berlusconi ha l'asso nella manica per la scalata al Quirinale

Il Cav mira a prendersi il Colle. E così pensa a sostenere la grande coalzione voluta da Casini, che spinge per i tecnici

Berlusconi ha l'asso nella manica per la scalata al Quirinale

 

Silvio Berlusconi annuncia che non si candiderà mai più per Palazzo Chigi e fa tremare alcuni deputati del Pdl affermando che non vuole carriere ultratrentennali in Parlamento. Ma la vita politica del Cavaliere potrebbe seguire altri percorsi: il primo atto della prossima Legislatura, dopo l'elezione dei presidenti dei due rami del Senato, sarà la scelta del nuovo presidente della Repubblica, del successore di Giorgio napolitano.

Ed è anche partendo da questa prospettiva che si possono provare ad interpretare le ultime mosse di Berlusconi. Il presidente del Pdl non nasconde più l'appoggio al governo dei professori, e proprio questo appoggio lo potrebbe favorire in una ipotetica e futuribile corsa verso il Quirinale. La moneta di scambio sarebbe una sorta di appoggio alla grande coalizione a cui mira disperatamente Pier Ferdinando Casini per le elezioni 2013 (con Monti, oppure Corrado Passera in veste di candidato premier): Berlusconi potrebbe sostenere quell'esecutivo in cambio del via libera alla sua ascesa alla presidenza delle Repubblica, una circostanza che però al momento Casini ritiene inaccettabile.

Ma non è tutto. Contro Berlusconi prosegue incessante l'assedio giudiziario. L'ultimo capitolo è stato vinto dal Cavaliere, come tutti quelli precedenti. Ma c'è in ballo anche un'altra questione, come l'esigenza di tutelare Mediaset (anche per quel che concerne l'asta delle frequenze tv). Un altro aspetto sul quale Berlusconi, in un eventuale rete di alleanze politiche, potrebbe spingere per offrire in cambio l'appoggio a una grossa coalzione e coronare il sogno di diventare presidente della Repubblica italiana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Renatino-DePedis

    01 Marzo 2012 - 09:09

    sinceramente? molti di voi, dai commenti che fate, mi sembrate 'scemo e più scemo', tu chi sei? Scemo o più Scemo?

    Report

    Rispondi

  • Renatino-DePedis

    01 Marzo 2012 - 09:09

    mi spiace Unghia, ma non sono io, come gia scritto, che organizzava il family day e chiedeva i voti dei cattolici e poi fare orge con prostitute anche minorenni. non è essere bachettone il mio, è Berlusconi un ipocrita. ovvero vuole fare credere, e qui i suoi media danno un bell'aiuto,(hai presente i racconti del bel presidente con la bella famiglia su Chi?) cosa non è. mi sa che lo stanno capendo in tanti. in più risultati, pochini.....colpa di chi? ah ma di tutto il mondo, pure dei suoi parlamentari!?! ma scusa, chi li ha messi li se non lui? è ancora incensurato? prima o poi non lo sarà, e non perchè è un perseguitato ma perchè è un delinquente. ma le cose da dire sarebbero tante, troppe, e se cercassi di approfondire le questioni tu, come hai dimostrato, non capiresti.

    Report

    Rispondi

  • frankie stein

    01 Marzo 2012 - 08:08

    Unghietta rosicatella, pure piccioncino@ ( e ti pare poco...) vola alto e non crede alle elucubrazioni del giornalista invisibile, impalpabile come il suo articolo...Sei l'unica pirletta che posta da ieri delirando di presidenza voluta e dovuta . E passi...Ma a te non basta...! Decidi di timbrare la tua evidente sclera paraistituzionale con il il 'profumo di gnocca', alias imprescindibile valore aggiunto, e sveli agli attoniti nuovi esploratori il tuo codice personale, il meno segreto al mondo, che da anni ti rende il piu' violabile e penetrabile ( doppio senso, ma per caso) tra gli sclerotici adoratori del boss che sbavano su questo foglio. Ma te l'immagini un presidente vegliardo ed imbalsamato come una mummia del museo egizio che scorazza a Montecitorio con quella decifrabile fragranza (e cche', nun se lava?), e magari con la Minetti e la Tommasi corazziere.E poi dimmi: alle 15.40 ti sentivi bene? Ispirato o spirato? Prosegui e insisti, facce ride arrisempre...! E'un comando!

    Report

    Rispondi

  • agosman

    29 Febbraio 2012 - 21:09

    Secondo me Berlusconi non ha ancora afferrato la situazione. Può darsi che mi sbagli, ma io che sono orientato al centrodestra moderato e dunque sono stato un suo convinto elettore fino alle passate elezioni, alle prossime tornate elettorali non lo voterò. Questo è certo. Nè io, nè i miei familiari, nè tanti miei amici e conoscenti lo voteremo, e se molti altri faranno lo stesso sarà un miracolo se arriverà ad avere la metà dei deputati e dei senatori che ha oggi. Ergo, come cavolo fa ad aspirare al Quirinale (sempre che questa non sia una boutade di Libero buttata lì tanto per stuzzicare i lettori)? Dopo tutto quello che ha combinato ad Arcore e con la Questura di Milano mettendoci molto del suo, dopo l'avventura in Libia costata migliaia di morti innocenti e miliardi di euro, dopo la riconferma della decotta Moratti a Milano e la conseguente perdita del Comune, dopo le mancate elezioni politiche all’uscita di Fini cambiando la maggioranza con gli Scilipoti e compagni, dopo le dimissioni da premier forse più per interessi aziendali che per il bene dell’Italia, dopo le mancate elezioni politiche anticipate, dopo la fiducia al governo Monti, dopo le ripetute fiducie alle manovre lacrime e sangue che sono servite per rubare ai poveri per continuare a dare ai ricchi (ai quali l’iva, l’imu, le pensioni, i ticket sanitari, la benzina, le addizionali irpef, gli estimi catastali, le sigarette e quant’altro gli fanno un baffo) ha la pretesa di aspettarsi ancora il voto da parte nostra e dei tanti del nostro ampio ceto sociale medio e medio-basso? Allora proprio non ha capito niente. Personalmente credo che Berlusconi sia ormai finito. Si scordi il Quirinale e pensi piuttosto ai suoi guai in Tribunale.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog