Cerca

Monti terrorizza i politici: Premier nel 2013? Forse

Il prof: "Se riuscirò a raggiungere gli obiettivi secondo mandato improbabile". Visto come sta andando, la Casta trema

Monti terrorizza i politici: Premier nel 2013? Forse

Sobrio, enigmatico, una Sfinge. Il professor Monti regala alla politica italiana un altro indovinello. Intervistato dall'agenzia Bloomberg, il premier ha detto che "non è probabile un secondo mandato a Palazzo Chigi se l'esecutivo riuscirà a raggiungere gli obiettivi che si è posto". Qualche parola buttata lì con nonchalance. I più attenti, a Roma, hanno però già rizzato le orecchie e fatto due calcoli. In quella frase c'è qualche elemento non poco inquietante per le orecchie politiche. Innanzitutto quel "non è probabile" lascia aperta la porta a ogni eventualità. Secondo: è l'ultima parte del ragionamento a gettare ombre sinistre davanti alla Casta. Il governo riuscirà a raggiungere gli obiettivi che si è posto? E qui Monti, scaltro, tende la trappola. Nell'agenda dell'esecutivo tecnico c'è taglio agli sprechi, liberalizzazioni, riforma del lavoro, crescita. Tutti punti che finora hanno lasciato molto a desiderare molto per colpa dei partiti convinti di poter sabotare le riforme a fini elettorali. Ma se l'Italia non esce dalla secca, Monti potrebbe tornare utile anche per la prossima legislatura. E qui, dicono rumors romani, è scattato il terrore nelle sedi di partito: slittano le elezioni del 2013? Fantapolitica. Più probabile che, con il presidente Napolitano al suo fianco anche se per le ultime settimane di mandato, Monti possa trasformarsi da premier tecnico a candidato politico, magari di una mega-coalizione. E lì il terrore passa dai Palazzi romani alle case degli italiani, che già prevedono lacrime e sangue all'infinito.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giannistecca

    01 Marzo 2012 - 09:09

    E intanto le tasse aumentano e il bello deve ancora venire; non è ancora ora dei pagamenti veri di Irpef, Irap, Imu, contributi Inps a saldo e in acconto. Vedremo a giugno - luglio i miliardi che dovranno essere trovati dagli italiani per pagare materialmente gli F 24. E Monti? Una sfinge che non lascia trapelare dal suo permanente ammaliante sorrisetto nulla di quello che gli passa per la mente. E se avete visto bene anche Berlusconi ha da un po' di tempo quel sorrisetto ironico e non si sa perché. Forse perché pensa al "dolore" di Bersani che vede costretto a reprimere quello che dovrebbe essere il suo spirito vero di uomo di sinistra. A me personalmente Monti non piace perché ha dimostrato coraggio con i deboli e punto con i potentati economico-finanziari e con la casta politica. Ma lui sa che se comincia una guerra con questi la sua permanenza al governo durerebbe forse una settimana. E anche Berlusconi lo sa: e sorride!

    Report

    Rispondi

  • giannistecca

    01 Marzo 2012 - 09:09

    Per me Monti è stato il "colpo di teatro" di Berlusconi. Forse con la complicità sciente o incosciente di Napolitano. Ha prima portato ad una certa esasperazione la politica, complice la Merkel con la sua testa teutonica, lo spread in salita esponenziale, calamitarsi addosso tutte le colpe del mondo ecc. E poi? Quando tutto era maturo ed individuata la personalità dell'uomo per tutte le stagioni, Monti appunto, il colpo di teatro: per responsabilità verso l?italia e gli italiani mi dimetto e cedo la poltrona. A questo punto come facevano gli avversari di sempre a rifiutare Monti? Impossibile. E adesso, con l'appoggio incondizionato fino al 2013 di Berlusconi e di Casini come fa Bersani a tirarsi indietro? Come fa a prendersi questa responsabilità, ammesso che sia mai stato capace di assumersene una. Mi sembra proprio Gargamella dei puffi. I sindacati alzano un po' la voce, si, hanno organizzato anche uno sciopero: sciopereranno quelli che ancora lavorano o quelli che sono a casa?

    Report

    Rispondi

  • asfodelo13

    01 Marzo 2012 - 04:04

    In REGIME ci siamo solo che e' di DITTATURA visto che il Dux Monti fa quello che vuole.

    Report

    Rispondi

  • onorio1904

    29 Febbraio 2012 - 22:10

    speravo che la casta inominciasse a tremare, ma l'unico loro fastidio è di dover darsi da fare per tutelare le misere paghe che si prendono ogni mese. Purtroppo per un comune mortale pensionato che ad agosto gli trattengono 20 euro perchè non ha pagato le tasse sulla pensione tedesca (€ 400 annui che devo dichiarare al fisco), non mi resta che andare a rifornirmi di gasolio in austria almeno evito di contribuire al mantenimento di quei signori che abbiamo a roma e dintorni.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog