Cerca

Monti ha detto sì all'Europa: Italia condannata a morte

Il premier firma il fiscal compact, trattato che dal 2013 ci costringerà a manovre lacrime e sangue. Addio sovranità

Monti ha detto sì all'Europa: Italia condannata a morte

Oggi, venerdì 2 marzo, Mario Monti ha firmato la condanna a morte dell'Italia. Il premier, insieme agli altri leader europei riuniti a Bruxelles, ha detto sì al fiscal compact, il trattato europeo che a partire dal 2013 e per i decenni a seguire ci costringerà a manovre lacrime e sangue. Secondo il fiscal compact, tra le altre norme, il bilancio annuale dello Stato dovrà sempre essere in pareggio e non potrà superare lo 0,5% del Pil. Un obiettivo difficile, una morsa che renderà l'Italia un paese a sovranità militata, un paese con un Parlamento (e un popolo) esautorato.

Il commento del vicedirettore di Libero, Fausto Carioti
sul quotidiano in edicola oggi, venerdì 2 marzo

Soddisfatta la Merkel - Il fiscal compact è stato firmato da 25 paesi dell'Unione Europa, tutti eccetto Regno Unito e Repubblica Ceca. Il patto di bilancio prevede regole più stringenti per i conti pubblici ed è stato fortemente voluto dalla Germania e dai paesi più virtuosi. "Gli effetti saranno profondi e di lunga durata", ha commentato il presidente del Consiglio Ue Herman Van Rompuy, che ha aggiunto: "Abbiamo raggiunto un equilibrio fra i 17, i 25 e i 27, praticabile per tutti. Dopo la firma di oggi arriva il momento delle ratifiche: dovete ora convincere i parlamenti e gli elettori che questo trattato è un passo importante per riportare l’Euro stabilmente in acque sicure. Sono sicuro che avrete successo. I benefici del trattato sono chiari". Secondo la cancelliera tedesca Angela Merkel "il fiscal compact è una pietra miliare nella storia dell'Unione Europea. E' un segnale forte che stiamo imparando la lezione della crisi e che abbiamo capito i segnali. Stiamo scommettendo sul futuro di un'Europa politicamente unita".




 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudionebridio

    13 Ottobre 2012 - 13:01

    La sovranità l'abbiamo già perduta legandoci al FMI prima, poi alla Comunità europea ("Nuovo" Trattato di Lisbona) dei massoni, dei banchieri e degli ultralaicisti che stanno riducendo l'Italia ad un pezzo di territorio da inserire nel processo di globalizzazione europea e mondiale sotto l'egida di pochi "illuminati" ultracapitalisti, sionisti (la maggior parte del popolo ebraico è un'altra cosa)e massoni autoelettisi guida "illuminata" su un popolo bue di androgini femminizzati dall'ultralaicismo alla Fo, Vendola e Veronesi.

    Report

    Rispondi

  • osicran2

    03 Marzo 2012 - 14:02

    Per anni i ns. cari politici e governanti hanno gozzovigliato con i ns. soldi, ora, ben vengano le "strette" per tutti, ma a cominciare da loro e dai loro vergognosi sprechi! Del resto ogni sana amministrazione sa che il bilancio deve chiudere in attivo e non in passivo!

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    03 Marzo 2012 - 08:08

    Se sovranità significa lasciare le redini del potere alla classe politica che ci ha governato(?) fino all'avvento di Monti, molto meglio essere assogettati alle dure e telvolta incomprensibili leggi dell'Europa.Per i "nostri" politici sovranità significa arbitrio,sopruso e soprattutto latrocinio continuato.Meglio ancora sarebbe mandarli tutti a casa,magari in carcere.Siamo certi che gli errori giudiziari sarebbero comunque inferiori a quelli che commette attualmente la magistratura.

    Report

    Rispondi

  • asfodelo13

    03 Marzo 2012 - 04:04

    Il Dux Monti continua la sua politica dittatoriale di tasse mentre tutto il parlamento gli lecca il c..o e non fa nulla x bloccare questa spirale. I prossimi anni saranno devastanti x tutti(eccetto che per loro)e l'Italia andra' sempre di piu' in recessione a causa di questa politica che non fa niente x lo sviluppo e la rinascita. A quando tutti nelle strade???? Italiani sveglia!!!! Bravo Cameron e Brava la Repubblica Ceca che hanno mostrato le palle al Fuher Merkel..ma noi abbiamo il banchiere flemma e equita' che di palle ne ha poche o niente se non per tassare i suoi sudditi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog