Cerca

Schiaffo a Mario: sarà il Cav (con Putin) a salvare i nostri marò

Silvio a Mosca annuncia: per far scarcerare i militari sono pronto a utilizzare l'amicizia con il mio amico Vladimir

Schiaffo a Mario: sarà il Cav (con Putin) a salvare i nostri marò

Non è il motivo principale del viaggio in Russia, che ha un carattere sostanzialmente privato. Ma «se dovesse servire» per risolvere il caso dei marò, Silvio Berlusconi si dice «pronto» a mettere in campo «quella diplomazia dell’amicizia» che ha coltivato sin dal proprio esordio sulla scena politica internazionale. In particolare, il Cavaliere ha curato un rapporto su tutti, forse anche  a causa delle  molte affinità (non solo politiche)  in comune, ed è la simpatia che lo lega a Vladimir Putin. Oggi Silvio lascerà Roma proprio per andare da lui: lo “zar” attende l’ex premier italiano per festeggiare il ritorno al Cremlino. È il terzo mandato da presidente della Repubblica. E l’uomo di Arcore ha voluto essere il primo leader europeo a far visita al collega: è un evento a suo modo storico, data  la storia recente della democrazia russa, e va celebrato a dovere. «È stato Putin a invitare Berlusconi, ci tiene a lui», ha spiegato il portavoce del primo ministro Dmitry Peskov. Senza tuttavia confermare il luogo dell’incontro. Negando, anzi, che possa essere la dacia dello “zar” a un centinaio di chilometri da San Pietroburgo. Teatro dell’ultimo incontro tra i due, nell’ottobre 2011, in occasione del compleanno numero 59 dell’ex spia del Kgb.

Marò, che fare? Ora si dà il caso che il neo-presidente della Federazione russa sia alla guida di un Paese che ha ottimi rapporti con l’India. Entrambi sono Stati del Bric, cioè quell’area geograficamente disomogenea (Brasile, Russia, India, Cina), ma unita da una forte crescita economica e da intensi rapporti commerciali. Destino vuole che le autorità indiane detengano in carcere i due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, indagati per l’omicidio di due pescatori avvenuto in acque internazionali. I tentativi diplomatici condotti dal ministro degli Esteri Giulio Terzi finora sono stati poco produttivi. Così come  la missione del sottosegretario Staffan de Mistura.      Che fare? Berlusconi non ha alcuna intenzione di scavalcare Mario Monti: il rapporto con il successore è buono e Silvio non vuole creare sovrapposizioni o fraintendimenti con iniziative unilaterali. È anche vero, però, che un’eventuale mediazione di Putin potrebbe essere decisiva per sbrogliare il groviglio politico-giudiziario in cui sono finiti impigliati i due fanti di marina italiani. Dunque, se Palazzo Chigi dovesse chiedere, Berlusconi sarebbe ben felice di trasformare una trasferta strettamente ludica, in una missione di politica estera finalizzata a evitare il degenerare della crisi diplomatica tra Italia e India. D’altronde il pidiellino Guido Crosetto lo dice chiaramente: «Qualcuno del governo chiedesse un consiglio e magari una mano a Berlusconi e Letta, magari prima che avvenga l’incontro con il nuovo presidente russo».

 Porta a porta   Prima della partenza, il Cavaliere ha un altro impegno importante: di buon mattino sarà ospite di Bruno Vespa a  Porta a Porta (in studio anche il direttore di Libero Maurizio Belpietro) per un one man show, il primo dalla fine dell’esperienza governativa. Silvio illustrerà la strategia per il 2012. La cui ossatura è in parte già svelata: sostenere il governo tecnico («Con convinzione e lealtà»), fare le riforme con la sinistra («Lavoriamo con l’opposizione per cercare di modernizzare il Paese e renderlo governabile»), minimizzare il voto delle Amministrative («Solo un test locale»), ribadire il passo indietro («Non mi ricandido per la settima volta») e, nel contempo, rilanciare il partito e la politica delle alleanze.

di Salvatore Dama

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    08 Marzo 2012 - 13:01

    Non hai nemmeno rispetto dei sentimenti,magari Chry si è innamorata di me.

    Report

    Rispondi

  • UNGHIANERA

    07 Marzo 2012 - 19:07

    Credo che Chry sia una donna,non so,c'è qualche cosa di gentile nel suo modo di postare che mi da quest'idea,c'è del femminile nel suo modo di rinfacciarti il mio aiuto(che non so dove l'abbia visto)potrebbe essere anche uno dei tanti ricchioni camuffati,non si spiegherebbero altrimenti tutte quelle allusioni a culi e uccelli svolazzanti espresse poc'anzi...

    Report

    Rispondi

  • primoguido

    07 Marzo 2012 - 19:07

    ...visto le stron....e che sono state fatte finora, se c'è magari un intervento esterno può servire. Le autorità indiane hanno dato una dimostrazione di ipocrisia e di furbizia levantina ma non di capacità e competenza nelle indagini. Ora invece mi rivolgo a tutti quei "grandi" giornalisti d'inchiesta di Repubblica, Espresso, Corsera, La Stampa, il Messaggero ecc.....perché non partono e vanno ad accertare le cose come sono andate e magari ci illuminano delle peculiarità investigativa di questi grandi scienziati?Forse non porta acqua al loro mulino? de benedetti ha affari anche in India.

    Report

    Rispondi

  • 654321

    07 Marzo 2012 - 19:07

    eccolo, il santo protettore di Bersanov, ogni qualvolta Libero preannuncia la fine di Bersanov appare il Chry, e dice: questo giornale sentenzia una fine che non e' mai avvenuta!! fa la toccatina e fugge!! Oggi mi sembra alquanto tonico e palesemente distratto da quella che e' invece la sua toccante realta', mette la testolina sotto la sabbia ,arriva qui e fa il saputellone gradasso!! Vorrebbe dar lezioni? Ma facciamogliele dare!! Se scrivesse sull'unita' ,quei pochi che la leggono sghignazzerebbero dalle risate, e siccome moltissimi non la leggono piu' perche di incantatori di serpentelli come lui ne hanno pieni i coglioni, lui che fa? viene in Libero a far propaganda, lo pubblicano e lui spera di recuperare qualche votarello convincedo qualcuno dei nostri!! Questa e' pura scienza politica mica cotiche!! Grande Chry ritenta sarai piu' fortunato!! M.G.orb

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog