Cerca

Monti, il giorno più nero Minacce da Pd e Pdl

Sul decreto semplificazioni i democratici: "Così non va, votiamo la sfiducia". Giustizia, rottura con Alfano. E sugli italiani incubo Iva e Irpef

21
Monti, il giorno più nero Minacce da Pd e Pdl

Il Partito Democratico minaccia di togliere la fiducia a Mario Monti nel caso in cui venisse approvato il decreto semplificazione con un maxi-emendamento. Il segretario del Pdl, Angelino Alfano, fa saltare il tavolo sulla Giustizia, che era previsto per mercoledì sera. Il premier telefona in India per il caso dei due marò e ottiene ben poco: l'esecutivo fa acqua anche in politica estera. E' arrivato il giorno più nero di Mario Monti. E c'è poi il capitolo tasse, il marchio di fabbrica del governo dei tecnici: è stato confermato l'aumento dell'Iva (dal 10 al 12% e dal 21 al 23%), e a breve gli italiani cominceranno a sentire l'effetto dell'addizionale regionale Irpef in busta paga. Monti vorrebbe governare anche dopo il 2013, ma il suo progetto scricchiola: i partiti cominciano a metterlo all'angolo e sono sempre meno disposti a fare dei sacrifici per sostenerlo. Su LiberoTv il videocommento del vicedirettore di Libero, Pietro Senaldi.


 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • parigiocara

    11 Marzo 2012 - 15:03

    cacciamolo via e revochiamo tutte le leggi/estorsioni che ci ha imposto sotto forma di tasse "per il bene dell'Italia" e dell'Europa .. basta con l'Europa ...

    Report

    Rispondi

  • dbell56

    08 Marzo 2012 - 08:08

    Sapete ragazzi, io sono proprio incazzato a morte nei confronti della politica tutta e, soprattutto, di questo governo di fantocci. Vi spiego il perchè. Avete fatto caso? Ad ogni azione impopolare di Monti & Co. i partiti a rotazione fanno ammuina ovvero fanno vedere che si indignano ora per questo ora per quello. La verità sapete qual'è? E' che sono tutti d'accordo a prenderci per il culo solo per mantenere lo status quo, ovvero cambiare chissà cosa per non cambiare un beneamato cazzo di niente. In tal guisa, vogliono mantenere i loro privilegi a discapito della gente che, andando dietro a questa colossale bufala del risanamento, si sta impoverendo, giorno per giorno. Io che sono elettore di centrodestra, delusissimo ovviamente per la codardia dei politici che ho votato, faccio appello a quelli che come me, di centrodestra, ed anche quelli di centrosinistra, che certamente non se la passano meglio, a coalizzarci nel non voto x mandare queste merde di individui dove meritano di andare!

    Report

    Rispondi

  • Copermico

    08 Marzo 2012 - 07:07

    Alfano non è altro che il braccio di B. Ovvio che non abbia partecipato se gli argomenti sono la legge sulla corruzione e la rai. Chi ha il record di parlamentari corrotti al governo? E chi controlla la rai a tutto vantaggio di mediaset? Cos'è scemo che va a cambiare le cose per farsi del male? La verità è che monti è un grande e loro hanno paura!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media