Cerca

L'Imu ci costerà tre volte l'Ici: tutti i rincari città per città

Abitazioni, negozi, uffici: un salasso per gli italiani. La beffa: risparmierà solo chi ha case sfitte. La mappa della mattonata "salva-Italia"

L'Imu ci costerà tre volte l'Ici: tutti i rincari città per città

Imu salatissima, con super-aumenti città per città. A pagare saranno soprattutto i proprietari di seconde case e immobili non abitativi con un unico beneficio, beffardo: grazie alla scomparsa dell'Irpef maggiorata sui redditi da fabbricati, sulle case sfitte c'è anche chi pagherà meno. Il guaio, per le tasche degli italiani, è la differenza dei moltiplicatori rispetto alla vecchia Ici: prima erano 100 (abitazioni), 34 (negozi) e 50 (uffici). Oggi la base imponibile si calcolerà invece moltiplicando la rendita catastale per 160 (abitazioni), 55 (negozi), 80 (uffici). In base a questi calcoli poi i Comuni applicano le aliquote, che per le abitazioni principali dovrebbe essere del 4 per mille.

I casi città per città - Il Sole 24 Ore ha provato a fare un pronostico, città per città, prendendo come metro di paragone abitazioni di 100 metri quadrati (6 vani catastali, categoria A/3, zona semicentrale), negozi di 100 metri quadrati (categoria C/1, zona periferica) e uffici di 250 metri quadrati (12 vani catastali, categoeia A/10). A Milano per la prima casa si pagheranno 213 euro, per una casa in affitto 1.325 euro (+207% rispetto al 2011) così come per una casa vuota (+50,8%), 1.128 euro per un negozio (+210%) e 9.595 euro per un ufficio (+207%). A Torino 593 euro per la prima casa, 1.523 per casa in affitto e vuota (rispettivamente +156% e +8,3%), 1.002 euro per un negozio (+158%) e 7.346 euro per un ufficio (+156%). A Bologna 676 euro per la prima casa, 2.321 euro per casa in affitto e vuota (+142% e +19,5%), 3.5468 euro per un negozio (+145%) e 5.959 euro per un ufficio (+142%). A Firenze 403 euro per la prima casa, 1.448 euro per la casa in affitto (+119%), 1.599 per quella sfitta (+19,5%), 2.390 euro per un negozio (+121%), 5.547 euro per un ufficio (+119%). A Roma 817 euro per la prima casa, 1.792 euro per la casa in affitto e quella vuota (+142,3% e +11%), 2.614 euro per un negozio (+145%) e 10.319 euro per un ufficio (+142%). A Genova, invece, 372 euro per la prima casa, 1.230 euro per casa in affitto (+96,6%) e casa vuota (-3%), 2.339 euro per un negozio (+98%) e 6.156 euro per un ufficio (+96,6%).

Imu ci costa il triplo - Detto che molte amministrazioni comunali, attese al voto in primavera, hanno scaricato la patata bollente dell'aumento delle aliquote a chi verrà dopo (un po' anche per non compromettere il risultato elettorale), il conto su quanto pesa la nuova Imu è presto fatto: una pioggia di rincari che fa sì che la nuova tassa sul mattone costerà agli italiani il triplo della vecchia Ici. Frutto, come detto, dell'effetto combinato tra revisione delle aliquote e moltiplicatore delle rendite catastali. Il termine ultimo per i Comuni per fissare le aliquote di tributi e addizionali è al 30 giugno: solo allora gli italiani sapranno quanto sarà pesante la mattonata del Salva-Italia.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    11 Marzo 2012 - 09:09

    viene Equitalia a prenderci la casa che ci siamo sudati basta imbracciare il fucile e sparargli dietro come fanno in Sicilia.Ho assistito personalmente ad un episodio del genere a Capaci.Ho sentito due colpi secchi e poi ho visto scappare la polizia municipale con l'addetto alla consegna delle cartelle esattoriali.Sono fuggiti in macchina mentre gli stavano sparando ancora dietro.Inutile dire che non si sono piu' presentati.Qua al Nord siamo tutti duri a parole ma nei fatti siamo abili a prenderlo in quel posto.Impariamo dai Siciliani.

    Report

    Rispondi

  • gino45

    09 Marzo 2012 - 14:02

    Ma come è possibile che noi italiani ci lasciamo tassare la casa in questo modo? Il governo pensa che tutti gli italiani siano dei nababbi come loro? Io non dormo la notte pensando come potr0' pagare l' imu se gia adesso con la mia pensione faccio fatica ad arrivare non a fine mese a metà mese, sono disperato.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    09 Marzo 2012 - 10:10

    E il milione di case fantasma? I proprietari non solo non hanno mai pagato nulla , ma hanno pure guadagnato con affitti in nero e gli altri devono versare anche la loro parte. E non mi si venga a raccontare la favoletta che è difficile scovarli : da 50 anni gli amministratori locali e la finanza fanno finta di non vedere quartieri interi sorti come funghi dal nulla , soprattutto in certe zone , ben note , del Paese.

    Report

    Rispondi

  • Aldo Succi

    09 Marzo 2012 - 09:09

    Un luminare della "Sapienza" ha detto che "il proprietario di un appartamento in cui abita, solo perchè non paga l'affitto, l'appartamento gli produce reddito e quindi deve pagare l'IMU". Ma il luminare non considera che il proprietario per acquistare l'appartamento ha contratto un mutuo, e che all'atto dell'acquisto ha pagato le tasse cpsì come le ha pagate anche il venditore? E se io devo pagare l'IMU sul mio appartamento dove abito, allo stesso modo un Prete, un Vescovo e un Cardinale sulla CASA CANONICA dove abita deve pagare l'IMU!!! Non vi pare? Aldo Succi - Isernia (Molise)

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog