Cerca

Secchioni contro bulletti Governo entra in classe

Emendamento al dl semplificazioni prevede l'istituzione di un organico per "l'integrazione degli alunni con bisogni speciali"

Secchioni contro bulletti Governo entra in classe

Un emendamento al decreto legge semplificazioni  prevede l’istituzione, in ogni realtà scolastica, di un organico di   rete per l’integrazione degli alunni con «bisogni educativi speciali». La norma, ha spiegato Ernesto Caffo, presidente di Sos   Telefono Azzurro, «permetterà di combattere un fenomeno, quello del bullismo, conosciuto non nella sua vera natura, e per questo affrontato   senza strumenti efficaci».  Complimenti al governo dei tecnici che combatte il bullismo, allora. Finalmente una vera legge da secchioni.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aifide

    09 Marzo 2012 - 14:02

    .......................non consetirò a nessuno di entrare nella classe dove sto facendo lezione: solo con il mandato scritto e motivato di un Direttore dell'Ufficio scolastico regionale e/o di un magistrato estranei potranno accedervi. Una norma risibile: i requisiti fisici per i docenti antibullismo sranno prestanza fisica o fascino personale? Questi legislatori ignoranti se sono andati a scuola si trovavano inseme a Franti di deamicisiana memoria! Il bullismo si combatte con norme scolastiche più severe sia per il profitto che per la condotta e soprattutto sbattendo fuori dalla docenza gli ex sessantottini che considerano i bulli, così come i terroristi, "compagni che hanno sbagliato" ed diradando quella cappa di omertà dei dirigenti scolastici a loro volta sottoposti a pressioni fortissime perchè "niente che possa turbarne l'immagine esca dalla scuola"!

    Report

    Rispondi

blog