Cerca

Maroni replica a stretto giro: "Prima scaricate Monti"

L'ex ministro dell'Interno sul palco di Belluno chiama alla rivolta: "Se non la facciamo ora, ci troveremo con i prefetti che comandano"

Maroni replica a stretto giro: "Prima scaricate Monti"

Solo qualche giorno fa Umberto Bossi aveva detto che Mario Monti rischiava la vita. "Il nord lo farà fuori e lo appenderà su pubblica piazza", disse il senatur salvo poi sostenere che era stato frainteso. Adesso tocca a Roberto Maroni spiazzare tutti. "Ci sono tutte le condizioni perché si faccia la rivoluzione. Se non la facciamo adesso, ci troveremo con i prefetti che comandano", ha detto l’ex ministro dell’Interno, Roberto Maroni, durante un comizio leghista a Belluno. "Penso", ha spiegato, "che questo sistema di democrazia occidentale oggi sia messo a rischio dall’azione del governo, dal disegno che sta dietro, non è un caso che il primo decreto è stato quello di Roma Capitale".

"Togliete il sostegno a Monti" - Poi Maroni ha anche risposto all'appello lanciato da Alfano, che ha ricordato all'ex alleato leghista che una corsa separata al nord alle prossime amministrative si potrebbe tradurre in una sonora sconfitta per il Carroccio. "Angelino Alfano chiede alla Lega di allearsi con il Pdl alle amministrative per non farvincere la sinistra - ha scritto Maroni sul suo profilo Facebook -. Oh bella, ma non siete voi del Pdl alleati con la sinistra a Roma? TOGLIETE IL SOSTEGNO AL GOVERNO MONTI-DRACULA - ha tuonato online l'ex ministro dell'Interno -. E poi (forse) ne riparleremo. Ipocrisie e democristianismi non ci interessano, la Lega ha un'altra idea in mente: DIVENTARE IL PRIMO PARTITO DELLA PADANIA".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • parigiocara

    11 Marzo 2012 - 07:07

    prima scaricare tutti quegli pseudo ministri incapaci e inadeguati ..... tengo a precisare che sono meridionale.

    Report

    Rispondi

  • lstmare2006

    10 Marzo 2012 - 19:07

    Se maroni pensa che questa massa di incompetenti farà cadere Monti è un illuso. Quando l'Italia sarà in macerie allora forse qualcuno si deciderà a cambiare strada. Il governo Monti ci porterà alla fame e dopo aver dilapidato le ricchezze degli italiani in nome del pareggio di bilancio e con crescite ampiamente sotto lo zero allora qualcuno forse gli darà il ben servito (forse). 53 nuove tasse alle tasse già esistenti il carburante sulla soglia dei 2 euro aumenti a cascata su tutti i generi alimentari e non ,incremento della cassaintegrazione e dei licenziamenti e della burocratizzazione del sistema. Qualsiasi impresa e cittadino che si rispetti dovendo pagare tutti i balzelli che lo stato gli impone dovrebbe chiudere baracca e buratttini nelle prossime 24 e stare a spasso aspettando tempi migliori. Anche i pescatori fanno cosi con il mal tempo tirano i remi in barca e aspettano la bonaccia. Nessuno è più in grado di salvare l'Italia cercate una scialuppa che l'acqua è vicina!

    Report

    Rispondi

  • Braccio da Montone

    10 Marzo 2012 - 17:05

    ***La miseria umana. Kanker sociale. Sterko di vakke. Nulla più. Perizomati repressi e malmessi. Fate tenerezza...se non miserikordia umana.*

    Report

    Rispondi

  • migpao

    10 Marzo 2012 - 15:03

    magari!!! con le mazzette ho sempre lavorato divinamente bene, ora è un casino.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog