Cerca

De Benedetti ora ha paura: perderà 560 milioni di euro?

Il Cav attende la sentenza su Mondadori più fiducioso dopo Mills e Dell'Utri: l'Ing potrebbe veder sparire un tesoretto

De Benedetti ora ha paura: perderà 560 milioni di euro?

Dopo i due giudizi favorevoli sui casi Mills e Dell'Utri, c'è all'orizzonte un'altra sentenza della Cassazione alla quale Silvio Berlusconi guarda con particolare attesa. Questa volta, per motivi strettamente economici. Quella sul lodo Mondadori. Una sentenza che "vale" la bellezza di 560 milioni. Tanto, infatti, la Corte d'appello ha condannato la Fininvest a pagare alla famiglia De Benedetti nella sentenza del 9 luglio 2011. Una cifra che pesa sul futuro del gruppo di famiglia. In primo grado, il 3 ottobre 2009, Fininvest era stata condannata a pagare addirittura 750 milioni di euro. E l'Ingegnere, editore del gruppo L'Espresso, trema per la prospettiva, possibile, che anche in questo caso la sentenza sia favorevole al Cav: De Benedetti vedrebbe sfumare in pochi secondi un tesoretto superiore a mezzo milione di euro.

La vicenda - La Corte d’appello aveva calcolato che alla data della sentenza "inquinata", il 24 gennaio 1991, il danno subito da Cir è stato di poco più di 160 milioni di euro, a cui si aggiungono circa 24 milioni stabiliti dai giudici in via equitativa, le spese processuali di circa 4 milioni e mezzo. Su questa cifra, poco meno di 190 milioni, sono stati conteggiati rivalutazioni e interessi fino al 3 ottobre 2009 (deposito della sentenza Mesiano) e si è arrivati ai 540 milioni di risarcimento a cui è stata condannata Finivest, al netto di ulteriori interessi legali, che fanno lievitare la cifra a 560 milioni. In sede penale Previti, Pacifico e Acampora erano stati condannati a 1 anno e 6 mesi. Metta a 2 anni e 9 mesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dbell56

    12 Marzo 2012 - 13:01

    X satanik. Hai ragione ad offenderci ma io non ho voglia di denunciarti alla polizia postale. Mi prendo, ad ogni modo, la libertà di risponderi come meriti e per le rime. Noi destrorsi siamo proprio dei vermi perchè abbiamo votato il Berlusca, verme col parrucchino, come dici tu. Evidente che te ne intendi di vermi! Vedi però alla merda qui in Italia non c'è più limite, ormai. Ti informo che a sinistra stanno cercando un capo per il loro letamaio merdoso. Visto e constatato che tu sei una merda perchè ami sguazzarci dentro alla grande sotto tutti i punti di vista e, siccome i compagni sono alla ricerca spasmodica di un vero leader, candidati per favore! I sinistrati vedrai che ti assumeranno immediatamente: hanno trovato finalmente un degno capo fogna in te.

    Report

    Rispondi

  • acstar

    12 Marzo 2012 - 08:08

    Guardate quel"mammellone" di De Benedetti : ha finanziato la casta, facendone parte, pur di vivere tranquillo con i nostri soldi! Eccetto il caso dell'investimento in Belgio, poi perso, non ha fatto altro !

    Report

    Rispondi

  • micael44

    11 Marzo 2012 - 16:04

    Lei ha ragione, Berlusconi non ha mantenuto diverse promesse fatte. Sfido, comunque, qualsiasi Capo di Governo a fare quello che avrebbe dovuto fare Berlusconi avendo contro: La Corte Costituzionale, Il CSM, l'ANM, la Magistratura "rossa" (nr.9 Procure impegnate nella caccia!), il Consiglio di Stato, diversi TAR, Il Presidente della Repubblica, l'antagonismo estremo di tutta l'opposizione, i Sindacati, la Confindustria, il "suo" Presidente della Camera, che tenta di sfasciargli il Partito e gli promuovergli contro la sfiducia del Parlamento, ed ultimamente anche il partito alleato e frange del suo stesso partito! Bravissimo nell'uscirne senza alcuna sfiducia (tre tentativi), altro che promesse non mantenute! La prova? Cosa sta facendo Monti che, due per tre, insieme ai suoi ministri, non fa che sottolineare la sua azione come prosecuzione del programma berlusconiano! Questo nessuno lo nota nè lo sottolinea per ovvi motivi! Confesso: anch'io, al suo posto, sarei andato a puttane!!!

    Report

    Rispondi

  • fossog

    11 Marzo 2012 - 15:03

    C'è un sottobosco in italia, fatto di presunti imprenditori foraggiati e protetti con leggi ad hoc, di politicanti che sono più simili a ladri che a gestori della cosa pubblica, di media che li appoggiano o contrastano a seconda dei PROPRI mierabili interessi di parte.... insomma un aggrovigliarsi di vermi, uno sopra l'altro, che a ME dà il vomito. Non mi interesso di queste bestialità, e questo inutile dell'articolo, se campa o crepa, mi interessa ancor meno. O forse, se crepa è pure meglio.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog