Cerca

Bocchino, un'anima in pena: fonda 9 partiti in un anno

Il vice di Fini nel Fli ha depositato all'ufficio brevetti quattro simboli politici con Cesa e Rutelli e cinque per conto suo

Bocchino, un'anima in pena: fonda 9 partiti in un anno
Da quando ha divorziato da Silvio Berlusconi e da buona parte degli ex compagni di Alleanza Nazionale il povero Italo Bocchino è un'anima in pena. Non sa letteralmente che partito prendere. Così nel dubbio ne ha brevettati ben nove nell'ultimo anno. Quattro insieme a Lorenzo Cesa (di cui tre con la firma aggiunta di Francesco Rutelli): Il Polo della Nazione, Nuovo Polo per l'Italia, Terzo Polo e Terzo Polo per l'Italia. Portano solo la firma di Bocchino, regolarmente depositati all'ufficio italiano brevetti e marchi invece altri cinque partiti: Polo degli Italiani, Polo Italia, Alleanza popolare, Il Nuovo centrodestra e il nuovissimo "Lista degli italiani". Questa ultima sigla è stata depositata da Bocchino il 17 febbraio scorso, quando cominciavano a diffondersi le prime voci di un possibile nuovo partito fondato da Berlusconi.


di Franco Bechis

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • puzzailsignorvincenzo

    13 Marzo 2012 - 21:09

    Su Libero si scoprono sempre dei pezzi di giornalismo autentico, bellissimo, propositivo, grazie, non riesco a smettere di ridere.

    Report

    Rispondi

  • parigiocara

    13 Marzo 2012 - 16:04

    per gli affari suoi, non per "il bene del paese" che ogni volta che va in televisione pubblicizza

    Report

    Rispondi

  • titina

    13 Marzo 2012 - 15:03

    Sei alla frutta , anzi al digestivo .

    Report

    Rispondi

  • mich123

    13 Marzo 2012 - 14:02

    A novembre non faceva che parlare di Palazzo Chiggggi. Ora è sparito dalla circolazione.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog