Cerca

Veltroni critica Camusso, lei: Non doveva andare in Africa?

Botta a risposta sul tema del lavoro. "Cgil santuario del no". "Aveva progetti importanti che non ha mai portato a termine"

Veltroni critica Camusso, lei: Non doveva andare in Africa?

Scontro fra titani a sinistra. Ha iniziato Walter Veltroni, con una affermazione che mai e poi mai si sarebbe azzardato a fare quando comandava il maggior partito della sinistra:"La Cgil è diventata un santuario del no" ha tuonato Uolter a proposito di alcune esternazioni della Camusso sulla trattativa per la riforma del lavoro. Susanna gli ha risposto per le rime, pur buttandola un po' più sul personale: "Ma non doveva andare in Africa?Aveva annunciato progetti importanti per la sua esistenza che non ha portato a termine". Un modo comunque elegante per dargli del fallito.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Lucasartor

    16 Marzo 2012 - 08:08

    Ma quale africa...li serve gente che fa!...uno come lui e come altri politicanti nostrani...li ammazzerebbero dopo una settimana!

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    15 Marzo 2012 - 10:10

    se al posto di bersanov ci fosse Veltroni credo che il PDsarebbe davvero un partito democratico riformista che darebbe molto da fare al PDL, ringraziamo il Signore che ci sia l'omuncolo ladro bersani.

    Report

    Rispondi

  • paolino2

    15 Marzo 2012 - 09:09

    se avesse rispettato la parola data e fosse andato in africa...mi sarebbe spiaciuto per gli africani...

    Report

    Rispondi

blog