Cerca

Fini e Bocchino fuori da foto Ci riprovano col raduno Fli

Gianfranco stizzito da scatto dell'alleato Casini con Monti, Alfano e Bersani. Fli non considerato: oggi si conta in Versilia

Fini e Bocchino fuori da foto Ci riprovano col raduno Fli

Le foto, Gianfranco e Italo, le faranno in famiglia. Oggi e domani a Pietrasanta Fini e Bocchino lanciano la prima Convenzione nazionale di Futuro e libertà a Pietrasanta, in Versilia. Seicento posti già esauriti al Teatro Comunale: dopo i convenvoli, alle 11.30 prenderà la parola proprio il falco Bocchino, seguito poi da Roberto Menia, Benedetto Della Vedova e, dalle 15, il gran leader Fini che regalerà il bis domenica pomeriggio. Decisamente attese le parole di Gianfranco, lui che ha masticato amaro per lo sgarro di Pier Ferdinando Casini. Lo credeva un alleato, di più, un amico. Anche per lui ha mollato Berlusconi per costruire il Terzo Polo. Che pare già svanito, giusto il tempo di un click: quello servito per fare una foto con Monti, Alfano, Bersani. La maggioranza di governo, di cui fa parte anche Fli. Ma Gianfranco da Monti e Casini non viene proprio considerato. Meglio rifarsi con i suoi: nella speranza che quella dei futuristi non diventi una foto-ricordo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sparviero

    17 Marzo 2012 - 15:03

    La seconda convenzione nazionale Fini e Bocchino la potranno fare tranquillamente dentro a un ascensore. Spazio più che sufficiente per loro due.

    Report

    Rispondi

  • airbaltic

    17 Marzo 2012 - 14:02

    Francamente ogni volta che vedo qualche sondaggio su fli sono allibito. Il gatto e la volpe avrebbero ancora il 3.3 per cento ?? Campano da 20 anni fingendosi di destra .

    Report

    Rispondi

  • 654321

    17 Marzo 2012 - 12:12

    ..a presto, manca poco alla vostra estinzione!!! M.Gorb

    Report

    Rispondi

  • cantagallo

    17 Marzo 2012 - 11:11

    Ora che non hanno più Berlusconi come bersaglio, privi di idee e di progetti arrancano a trovare gente che stia a sentire le loro banalità. Certo, ci saranno anche i 600 delegati ma penso che siano arrampicatori carrieristi falliti che non hanno trovato altri sbocchi. Il male che è stato fatto alla destra in quest'ultimo decennio da questo gruppo di individui avidi di potere personale, lascerà un segno indelebile nella storia d'italia e saranno ricordati solo per questo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog